La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dieci borse di studio ai laureati STEM per la ricerca in data science

Entro il 10 febbraio le iscrizioni per studiare, attraverso i dati, le dinamiche del cambiamento climatico, della povertà e delle migrazioni

La Guida - Dieci borse di studio ai laureati STEM per la ricerca in data science

Torino – Fino al 10 febbraio è aperta la call del “Progetto Lagrange-Fondazione CRT”: si assegneranno 10 borse di ricerca agli studenti laureati in discipline tecnico-scientifiche per svolgere uno stage di un anno sui temi di data science e impatto sociale. Lo stage sarà svolto a Torino, presso i laboratori di Fondazione ISI alle OGR Tech; i borsisti saranno coordinati da tecnici di alto profilo e si occuperanno di raccogliere e studiare dati riguardanti il cambiamento climatico, le disuguaglianze, la povertà, le migrazioni e l’affidabilità delle informazioni su internet. Il progetto è finanziato dalla Fondazione CRT, con il coordinamento scientifico della Fondazione ISI (Institute for Scientific Interchange. L’importo di ciascuna borsa Lagrange è di 23 mila euro (lordi); iscrizioni entro il 10 febbraio su https://sites.google.com/view/lagrange-call-2022/home?pli=1.

“La Scienza dei Dati – spiega Massimo Lapucci, Segretario Generale di Fondazione CRT e CEO delle OGR Torino – è in grado di aiutarci a comprendere meglio la complessità del presente e a orientare il futuro verso un impatto sociale, ambientale e di governance positivo. Questo è l’obiettivo del Progetto Lagrange.”

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente