La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sopralluogo con Rfi per la riqualificazione della Stazione di Cuneo

Da Rfi anche l'impegno a un primo intervento con avvio dei lavori nel 2024. Avviato un percorso finalizzato a stilare un protocollo di intesa per il recupero dell'edificio.

La Guida - Sopralluogo con Rfi per la riqualificazione della Stazione di Cuneo

Cuneo – Si è svolto mercoledì 26 ottobre l’annunciato sopralluogo dei rappresentanti del Comune e i vertici di RFI – Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) per definire il futuro della stazione ferroviaria di Cuneo.

Durante l’incontro è stata condivisa l’idea di aprire un percorso comune finalizzato a stilare un protocollo di intesa per il totale recupero funzionale dell’edificio, restituendogli un ruolo di elemento attrattivo, oltre che di servizio alla cittadinanza.

“È stato un incontro positivo – dichiara la Sindaca Manassero – durante il quale RFI ha confermato che è in programma già a partire dal  2023, con lavori previsti per il 2024, un intervento sulla stazione, anche mirato alla sistemazione dei binari ed al superamento delle barriere architettoniche e adeguamento delle pensiline. L’intervento prevedrà, in sinergia con l’amministrazione, anche la revisione del piazzale esterno della stazione. Durante l’incontro è maturata l’idea di stilare un protocollo di intesa per il recupero dell’edificio, che merita di tornare ai propri antichi splendori. La nostra idea è una progettazione partecipata, che coinvolga tutto il territorio, perché la stazione di Cuneo deve essere un punto di riferimento per tutta l’area cuneese. Gli spazi sono molto ampi e dobbiamo capire bene quali sono le esigenze e cosa potrà essere ospitato all’interno dell’immobile. Siamo fiduciosi, ma non abbiamo intenzione di abbassare la guardia sul tema. Abbiamo in comune con RFI l’intenzione di restituire ai viaggiatori ed a tutti i cittadini una stazione non solo bella, ma anche funzionale, utile a riqualificare tutto il quartiere nell’interesse della città e dell’area cuneese di riferimento anche sotto il profilo delle strategie di comunicazione ferroviaria, che è l’obiettivo ultimo condiviso sia dal Comune che da RFI”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente