La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 14 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Lanteri si proietta il film “I cieli di Alice”

Da venerdì 4 a domenica 6 marzo, alle 21, in occasione della Festa della donna

La Guida - Al Lanteri si proietta il film “I cieli di Alice”

Cuneo – La scelta per ricordare la giornata della donna al Lanteri è caduta su “I cieli di Alice” delicato ritratto femminile. Niente violenza, né disparità di genere, tematiche importanti, ma questa volta l’attenzione si concentra su un omaggio esplicito alla sensibilità di questa giovane donna. 

È Alice, che racconta i suoi sogni d’amore verso il marito e verso il paese che l’accoglie. Sono i cieli della Svizzera e del Libano. All’inizio azzurri, splendenti di sole e di sogni, poi sempre più grigi mentre scoppia la guerra civile che distrugge, ma soprattutto divide. La parola sogni ritorna come sottotesto fin dall’inizio quando Alice accetta un impiego a Beirut. Dalla sua Svizzera vola in Libano: due “paradisi” per lei. Grazie al ricorso all’animazione, le prime scene riescono a creare un’atmosfera da fiaba. 

A Beirut cresce il suo sogno d’amore incrociando quello di Joseph, che sta lavorando per spedire un libanese sulla Luna. Mentre nasce una nuova famiglia si sviluppano i  germi della guerra civile, rappresentata nella forma della divisione tra fazioni, nei rumori assordanti, nella separazione delle famiglie. Niente più fiaba o fondali fotografici, niente animazione. Ora sono le camere della casa dove tutti sono confinati. I colori saturi delle pareti, degli oggetti non riescono più a forare la cappa di disorientamento.

Quante donne trovano riparo in casa di Alice. Diventano punto di riferimento per una vita che cerca di continuare. Anche Alice fa di tutto per salvare il matrimonio davanti al disinteresse di Joseph assorbito dal suo progetto. La donna appare minuta, ma decisa, consapevole delle proprie scelte, pagate a caro prezzo. Sceglie di tagliare le proprie radici non come atto di ribellione, bensì per essere se stessa, senza negare nulla, ma affermando i propri affetti.

Il film è al Lanteri da venerdì 4 a domenica 6 marzo alle 21.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente