La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

È morto Valentino Menardo il medico della terapia del dolore

Aveva 66 anni, conosciuto per la grande professionalitò e umanità , aveva fondato l'Adas l'associazione di assistenza domiciliare ai sofferenti

La Guida - È morto Valentino Menardo il medico della terapia del dolore

Cuneo – È morto questa notte nella sua casa di Cuneo, Valentino Menardo, 66 anni, medico per molti anni responsabile del Centro di algologia dell’Azienda ospedaliera Santa Croce e Carle. Originario di Dronero, Menardo era stato per molti anni anni anche vice presidente dell’Adas, Assistenza domiciliare ai sofferenti, l’associazione delle cure domiciliari, che aveva fondato nel 1990, ma è conosciuto oltre che per la grande professionalità e umanità anche come colui che ha portato e applicato a Cuneo la terapia del dolore e le cure palliative. Si è sempre occupato del dolore dai tempi della laurea in medicina quando, prima della specialità in Anestesiologia, chiuse i sei anni di studio con una tesi specifica. In ospedale a Cuneo dal 1982, il dolore è stata la sua specialità fin dal 1984, dapprima con un semplice ambulatorio inserito nella struttura di anestesia e rianimazione, e poi con nuovi spazi, al sesto piano, più ampi e appositamente dedicati al problema. Molte le sue pubblicazioni scientifiche in merito.
“Non risolviamo tutto – aveva detto parlando della sua vita professionale in un’intervista a La Guida – anche quando lo vorremmo. Abbiamo dei limiti. Questa consapevolezza, acquisita anche dolorosamente, mi ha reso più equilibrato e meno frustrato rispetto a sconfitte e perdite. Ho imparato inoltre, rispetto all’algologo che sono stato all’inizio, ad integrare la relazione di aiuto e le componenti umane con quelle più tecniche della cura”.
Lascia la moglie Daniela Ghio e i due figli Simona e Nicola.
I funerali si terranno sabato 26 febbraio, alle 14,30, nella chiesa parrocchiale di Dronero. La salma verrà tumulata nel cimitero di Caraglio.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente