La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 21 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dal 28 giugno non c’è più l’obbligo della mascherina all’aperto

Decade l’obbligo di indossarla in zona bianca, sarà necessaria solamente in caso di assembramenti

La Guida - Dal 28 giugno non c’è più l’obbligo della mascherina all’aperto

Cuneo – Da lunedì 28 giugno in zona bianca decade l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Il 28 giugno segnerà anche la promozione della Valle d’Aosta in zona bianca e quindi l’intero territorio nazionale sarà compreso nel livello di rischio minimo.  I numeri in miglioramento e la percentuale di vaccini somministrati in Italia (almeno metà della popolazione ha ricevuto almeno una dose e più di un quarto di italiani ha completato il ciclo) hanno convinto gli esperti del Cts, secondo i quali sarebbe comunque oppurtuno continuare a mantenere il distanziamento se non si è congiunti.

Restano valide alcune regole e restrizioni per evitare che possano risalire i contagi, ivi compreso l’obbligo di indossare la mascherina in contesti all’aperto in cui si possano creare le condizioni per un assembramento (ad esempio nei mercati, nelle fiere, in coda ecc.), così come sui mezzi di trasporto.

Le persone dovranno pertanto sempre portare con sé una mascherina in modo da poterla indossare se non si può rispettare il distanziamento e se c’è rischio di assembramenti. La protezione invididuale è comunque fortemente raccomandata per i soggetti fragili e immunodepressi e per chi sta loro accanto.

La mascherina va sempre indossata negli ambienti sanitari e in tutti i mezzi di trasporto pubblico, in aereo, nei luoghi al chiuso come musei, cinema e teatri, vanno sempre rispettate le disposizioni e i protocolli stabiliti per l’esercizio in sicurezza delle attività economiche, produttive e ricreative.

In bar, pizzerie, ristoranti e birrerie al chiuso o all’aperto la mascherina si potrà togliere quando si è seduti al tavolo di un bar o di un ristorante, mentre andrà indossata quando ci si alzerà per andare al bagno, per uscire dal locale o per pagare in cassa, resta l’obbligo per il personale durante il turno di lavoro, anche all’aperto.

La mascherina resta obbligatoria all’interno di negozi, supermercati e centri commerciali, negli uffici aperti al pubblico, mentre nei cinema e teatri all’aperto andrà indossata in caso di rischio assembra- mento. Negli stadi si entra con la mascherina ed è necessario essere in possesso del green pass.

In caso di zone gialle, arancioni o rosse resta l’obbligo di uso della mascherina anche all’aperto.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente