La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 21 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dante oltre la Divina Commedia

Barbero racconta un poeta inedito che vive la vita normale di un uomo dell’epoca

La Guida - Dante oltre la Divina Commedia

L’uomo del Medioevo prima ancora del Sommo Poeta. Lo storico Barbero, ordinario di Storia medievale all’Università degli Studi del Piemonte Orientale, in un’opera quasi monumentale ma comunque di divulgazione, scrive questa biografia di Dante, che è in qualche modo unica. Perché a differenza delle tante altre che si sono succedute nei secoli che analizzavano la sua opera come può fare uno studioso di letteratura, Barbero ha scritto la vita di Dante come se non avesse scritto la Divina Commedia ma ricostruendo tutti quegli aspetti della sua vita che sono gli stessi della vita di un uomo del 1200 o del 1300, indipendentemente dal fatto che lui fosse un grande poeta.
Si capisce dunque che cosa voleva dire nascere in una certa condizione familiare, con un padre che aveva fatto i soldi con traffici a volte poco puliti; cosa voleva dire vivere nella Firenze del 1200 e sognare l’ascesa sociale ma anche cos’era la politica in quel mondo. La vita di Dante è divisa in due parti: fino al 1301 è un uomo agiato, che vive di rendita, che si può dedicare agli studi, a letture, amori e sport. E poi scopre la politica, ha i mezzi e la preparazione culturale per primeggiare, ma vincono i suoi nemici, lui è esiliato e vive per vent’anni aggrappato prima alla speranza di ritornare a Firenze, poi alla speranza di diventare famoso grazie al suo poema, per riscattare la povertà e lo sbandamento in cui è precipitata la sua vita.
Un uomo che ha avuto un’esistenza piena di fatiche, emozioni, delusioni. Un uomo fatto di contraddizioni, travolto dall’impegno politico, a volte incoerente, ma comunque un poeta grandioso. Insomma un “uomo del nostro tempo”.

Dante
di Alessandro Barbero
Laterza
20 euro

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente