La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 21 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Giovane condannato per violazione di domicilio

Aveva fatto irruzione in un centro di accoglienza per "regolare i conti" con un ospite della struttura

La Guida - Giovane condannato per violazione di domicilio

Cuneo – Con l’accusa di violazione di domicilio e violenza privata si è svolto al tribunale di Cuneo il processo a K. D., 28enne senegalese, che la notte del 25 agosto 2016 aveva fatto irruzione all’interno del centro di accoglienza Fiordaliso di Borgo San Giuseppe per regolare i conti con un ospite della comunità. La violazione di domicilio è stata contestata perché all’uomo era stato riconosciuto qualche mese prima lo status di rifugiato e quindi allontanato dalla struttura. Quella sera K. D. dopo aver fatto irruzione all’interno della casa avrebbe sfondato la porta d’ingresso che era stata chiusa da un altro ospite, compagno di stanza del ragazzo che K. D. voleva picchiare: “Correva avanti e indietro – ha detto il giovane gambiano testimone del fatto -, era molto arrabbiato e io per evitare che litigassero ho chiuso la porta dell’androne ma lui l’ha sfondata e ne ha preso un pezzo per colpirmi”. Nessuna denuncia è stata sporta per l’aggressione e a carico di K. D. è rimasta l’accusa per la violazione di domicilio e il danno per la rottura della porta quantificato in circa mille euro. A fronte di una richiesta di condanna a un anno e quattro mesi di reclusione, il giudice ha condannato l’imputato a un anno e un mese di carcere.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente