La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Riapre il rifugio del Parco al Pian delle Gorre

Nei week-end parcheggi a pagamento con le vecchie tariffe e servizio di take away. Da fine 2019 la gestione è passata alla cooperativa sociale Proteo di Mondovì

La Guida - Riapre il rifugio del Parco al Pian delle Gorre

Chiusa Pesio – Il rifugio Pian delle Gorre,  1032 metri di altitudine  in alta Valle Pesio, tra sabato 16 e domenica 17 maggio inaugurerà la stagione estiva. Si tratta di una riapertura molto particolare, poiché avviene dopo la pausa imposta dal covid-19 e a seguito di un cambio nella gestione, che da fine 2019 è passata alla cooperativa sociale Proteo di Mondovì, vincitrice della gara bandita dall’ente proprietario della struttura, le Aree Protette Alpi Marittime. I visitatori del Parco naturale del Marguareis, dal 4 maggio scorso con lo sblocco del divieto di spostamento e l’autorizzazione delle attività sportive e motorie, sono arrivati numerosissimi a calcare i sentieri dell’area protetta. E tra pochi giorni torneranno ad avere di nuovo un punto di appoggio e di riferimento in quell’isola di verde tra abeti secolari incorniciata dalle creste dentellate del Marguareis. “Stiamo facendo il possibile – spiega Piermario Giordano, presidente delle Aree protette Alpi Marittime – per sostenere l’apertura di tutte le strutture del parco affidate in gestione, seppur gradualmente e osservando le norme del DPCM. Auguro ai nuovi gestori un buon inizio di attività e di lavorare con serenità anche se i tempi sono difficili”.

Sarà un avvio dolce, a “regime ridotto” sia per il rigoroso rispetto delle norme di prevenzione di diffusione del coronavirus sia perché la gestione deve ancora completare una serie di lavori di manutenzione e di miglioramento della struttura che non è stato possibile fare in precedenza. Nel fine settimana sarà attivato un servizio da asporto per i prodotti da bar, da tavola fredda e anche per la polenta con percorsi studiati per evitare i contatti; ogni cliente, oltre al rispetto delle regole di distanziamento sociale, dovrà indossare la mascherina. Alimenti, piatti e bevande saranno serviti in prodotti compostabili e riciclabili che andranno depositati negli appositi cassonetti. Molto gradito il gesto di chi vorrà portarli a valle contribuendo a ridurre i costi di smaltimento per il Comune. Quanto acquistato, bevande o generi alimentari, non potrà essere consumato nel rifugio e in prossimità dello stesso, sui tavoli delle aree attrezzate, tavolini mobili da picnic di proprietà. Ha inizio anche la gestione dei parcheggi a pagamento. Le tariffe sono le stesse degli anni passati: 3 euro per le auto e i camper e 2 euro per le motociclette; quando riapriranno le aree pic-nic il tavolo costerà 5 euro. Il ticket si pagherà al punto di accesso presso la Certosa di Pesio; gli addetti della cooperativa distribuiranno un’informativa con le indicazioni per la corretta fruizione di aree e servizi. Il rifugio a maggio sarà aperto nei week-end e solo in tali giornate i parcheggi saranno a pagamento.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente