La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 22 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mino Taricco: “Stiamo lavorando per fronteggiare i problemi del comparto agricolo”

Il Senatore Pd interviene sulle iniziative intraprese per sostenere il settore durante l'emergenza sanitaria

La Guida - Mino Taricco: “Stiamo lavorando per fronteggiare i problemi del comparto agricolo”

Cuneo – Il Senatore Mino Taricco, con una lettera aperta, precisa le azioni che il Partito Democratico, il Ministero dell’Agricoltura ed il Governo tutto stanno mettendo in campo per fronteggiare i problemi del comparto agricolo a seguito dell’emergenza Covid-19.
“Sono molteplici le azioni sia a livello Parlamentare, in Aula e nelle rispettive Commissioni, sia a livello di Governo che sono state assunte nelle ultime settimane, a cavallo tra l’emergenziale e lo strutturale, per far fronte alla emergenza lavoro/manodopera, che in agricoltura era già complessa prima della diffusione del virus – scrive il senatore Taricco -. Per questo la caricatura macchiettistica delle iniziative di governo è inaccettabile, e per questo ho voluto riportare in modo puntuale alcuni dei contenuti di emendamenti e atti di indirizzo approvati dal Senato che delineano in modo compiuto la posizione delle Commissioni parlamentari e del Governo sul tema manodopera/lavoro nel suo complesso in agricoltura in questo non facile momento per il settore”.
“Infatti – continua il senatore – in sede di conversione del Decreto 18/2020, sono state approvate, per ora in Senato, alcune prime misure di semplificazione come per esempio la proroga dei permessi di soggiorno in scadenza fino a fine anno, le visite mediche con valenza annuale, l’estensione alle parentele fino al 6° grado che non integrino in ogni caso un rapporto di lavoro autonomo o subordinato, senza dimenticare le difficili realtà delle aree montane”.
Mino Taricco è anche primo firmatario anche di un ordine del giorno che indica una serie di contenuti per il Decreto di fine Aprile. “Il Governo si è impegnato a procedere in tempi rapidi alla verifica del fabbisogno di lavoro nei comparti agricolo ed agroalimentare sull’intero territorio nazionale – sottolinea -, a garantire l’emersione del lavoro e l’incontro legale e trasparente tra domanda e offerta di lavoro agricolo anche valutando forme di riduzione o esonero contributivo dei percettori di reddito di cittadinanza, pensionati e lavoratori in cassa integrazione, oltre a semplificazioni legate alla codatorialità, a garantire l’allestimento di locali di alloggiamento per i braccianti e una accelerazione del flussi, nel quadro di una valutazione complessiva dei fabbisogni di lavoro agricolo”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente