La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tamponi case di riposo: precisazioni dell’assessore Caucino

"Fin qui eseguiti 3000 tamponi nelle residenze sanitarie assistenziali con 189 positività. Altre 1.100 persone in attesa del test sono state prudenzialmente considerate positive"

La Guida - Tamponi case di riposo: precisazioni dell’assessore Caucino

Torino – L’assessore regionale al Welfare, Chiara Caucino, ha voluto comunicare alcune precisazioni in merito al numero dei tamponi effettuati nelle residenze sanitarie assistenziali. “Alla luce dei dati che mi sono stati forniti ieri dal coordinatore generale e sanitario dell’Area Rsa dell’Unità di crisi della Regione Piemonte, il dottor Edoardo Tegani – spiega l’assessore Caucino -, alla data del 31 marzo 2020 nelle Rsa del Piemonte sono stati eseguiti 3mila tamponi. Di questi, 189 sono risultati positivi e 2.811 negativi. Inoltre altre 1.100 persone delle Rsa erano in attesa di tampone, ma sono state prudenzialmente considerate positive in quanto sintomatiche. Per cui i 1.300 positivi sono la somma dei 189 positivi al tampone più i 1.100 presunti tali, ma non ancora sottoposti al test. Un nuovo aggiornamento dei dati è previsto domani. Continua parallelamente il monitoraggio quotidiano che, insieme all’Unità di crisi e alla cabina di regia con le Prefetture e le Province del territorio, stiamo portando avanti per monitorare con attenzione le singole situazioni di tutte le strutture per anziani, disabili e minori, presenti in Piemonte”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente