La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’Oncologia del Santa Croce si riorganizza

Riorganizzazione operativa allo scopo di limitare al massimo gli spostamenti dei pazienti e dei loro familiari senza compromettere l’efficacia delle cure e del monitoraggio dei pazienti

La Guida - L’Oncologia del Santa Croce si riorganizza

Cuneo – L’Oncologia dell’azienda ospedaliera Santa Croce e Carle, come tutte le strutture sanitarie ospedaliere, ha dovuto adeguare la propria organizzazione operativa alla situazione eccezionale che tutti stiamo vivendo allo scopo di limitare al massimo gli spostamenti dei pazienti e dei loro familiari e gli accessi all’ospedale, senza compromettere l’efficacia delle cure e del monitoraggio dei pazienti che ha in carico. Per questo motivo, le attività sono state transitoriamente modificate come segue:

Attività di day hospital: i pazienti in trattamento con farmaci orali ricevono la fornitura per 2 mesi. Per i trattamenti chemioterapici classici (terapie iniettive) si valutano i casi, decidendo in quali circostanze è opportuno eventualmente rimandare la terapia.

Attività ambulatoriale: sono garantiti gli accessi per le prime visite (per la presa in carico e per impostare il trattamento). Per i controlli, si effettua un triage telefonico infermieristico per valutare chi effettivamente deve accedere a visita. Il medico successivamente richiama i pazienti ed effettua una visita telefonica, aggiornando la cartella clinica, valutando gli esami effettuati e dando indicazione per i successivi esami e controlli. Vengono rilasciate le richieste necessarie ed inviate al paziente attraverso il sistema di posta elettronica. Se questa modalità non è perseguibile la documentazione sarà ritirata successivamente dal paziente o familiare. Per i pazienti in corso di terapia la visita può essere effettuata durante l’accesso del paziente in Day Hospital per la terapia.

Attività di degenza: nulla è cambiato per quanto riguarda l’attività di degenza.

Con questa organizzazione e con la collaborazione di tutti – spiega il direttore f.f. della Struttura, Ornella Garrone – riteniamo che si possa contribuire ad arrestare la diffusione del coronavirus senza compromettere l’efficacia delle cure e dei controlli necessari, fino alla fine dell’emergenza”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente