La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Polizia di Frontiera: “91.700 persone controllate a Levaldigi”

Tra i numeri delle attività svolte nel 2019, non solo l'aeroporto ma anche i valichi, con il fenomeno dei "passeur"

La Guida - Polizia di Frontiera: “91.700 persone controllate a Levaldigi”

Cuneo – Nel corso del 2019 la Polizia di Frontiera cuneese, diretta da Martino Santacroce, oltre a prevenzione e contrasto dell’immigrazione clandestina ha tenuto alta l’attenzione contro la criminalità internazionale, in particolare da Paesi considerati a rischio. Sono stati potenziati ulteriormente i controlli all’aeroporto di Cuneo-Levaldigi e sui valichi via terra verso la Francia, anche in collaborazione con la Polizia francese, per aumentare il livello di sicurezza e monitorare meglio gli ingressi nel territorio italiano. Tra i risultati operativi ci sono i controlli a Levaldigi su oltre 1.400 voli aerei e 91.700 passeggeri identificati, di cui 23.000 da Paesi extraeuropei. Per quanto riguarda i controlli di frontiera terrestre, oltre 500 pattuglie e altrettanti posti di controllo, in cui sono stati controllati 3.400 veicoli e oltre cento treni transfrontalieri: più di 5.700 le persone identificate e sono stati eseguiti cinque arresti in flagranza di reato. Tutti gli arresti riguardavano il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, cioè “passeur” fermati mentre trasportavano illegalmente migranti oltre il confine. Sono stati rintracciati 32 stranieri destinatari di vari provvedimenti, secondo quanto risultava nelle banche dati internazionali Schengen.
Diversi gli stranieri denunciati a piede libero e quelli respinti o fotosegnalati. Inoltre in questi ultimi giorni all’aeroporto di Levaldigi sono stati respinti due cittadini marocchini che cercavano di entrare in territorio italiano senza i requisiti previsti e i documenti richiesti.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente