La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Parco del Monviso cerca un guardiaparco, domande entro il 2 febbraio

Concorso indetto in collaborazione con l'ente gestione aree protette dell'Ossola e quello dell'Appennino Piemontese

La Guida - Il Parco del Monviso cerca un guardiaparco, domande entro il 2 febbraio

Saluzzo – Il Parco del Monviso cerca un guardiaparco, con un bando di concorso indetto dall’Ente di gestione delle Aree protette dell’Ossola (per quattro posti di guardaparco e agente di vigilanza, di cui uno appunto per l’ente di gestione delle aree protette del Monviso).
Si tratta di un concorso pubblico per titoli ed esami per un rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, con quattro posti in enti di gestione di aree protette (tra gli altri, due sono all’Appennino Piemontese e uno all’Ossola); la scadenza per presentare le domande (on line, con informazioni e moduli anche sul sito www.parcomonviso.eu) è fissata al 2 febbraio prossimo.
Per partecipare ci vogliono: diploma di scuola secondaria di secondo grado, cittadinanza italiana o di uno Stato Ue, maggiore età, diritti civili e politici, patente B, non aver riportato condanne penali che possono determinare l’estinzione del rapporto dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, idoneità psicofisica a svolgere l’impiego, conoscenza dei principali strumenti informatici e dell’inglese. Saranno tre le prove di esame da sostenere: una prova scritta relativa alla stesura di un tema, di una relazione di uno o più quesiti a risposta sintetica o di quiz a risposta chiusa su scelta multipla in relazione alle materie d’esame; una prova pratica attitudinale per l’accertamento delle conoscenze sulle materie d’esame e dell’idoneità a muoversi e a lavorare sul campo nelle condizioni ambientali che caratterizzano i territori degli Enti Parco coinvolti nella selezione; una prova orale sulle materie d’esame, sulla conoscenza delle applicazioni informatiche e sulla lingua inglese.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente