La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 20 maggio 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Torino-Savona, cantieri e pedaggi da dimezzare

Continuano le chiusure notturne della A6 Torino-Savona e i tanti cantieri lungo il tragitto, la consigliere regionale Maria Carla Chiapello propone di dimezzare il costo dei pedaggi

La Guida - Torino-Savona, cantieri e pedaggi da dimezzare

Cuneo – Continuano ancora per le notti di giovedì e venerdì 15 marzo le chiusure notturne della A6 Torino-Savona per i lavori di manutenzione, adeguamento e messa in sicurezza di ponti e gallerie. La chiusura avviene per l’adeguamento della galleria Montezemolo tra le province di Savona e Cuneo, i cui lavori  dureranno fino a settembre e impongono una deviazione sulla viabilità ordinaria con l’uscita obbligatoria a Ceva e il rientro a Millesimo. Nello specifico, in direzione Savona: fino al 16 marzo chiusa al traffico la tratta compresa tra gli svincoli di Ceva e Millesimo dalle 21 (venerdì dalle 23) alle 6 del mattino seguente.
Ma i cantieri sulla A6 sono tanti e interessano in entrambe le direzioni l’autostrada del mare, un tragitto che è diventato ormai un vero e proprio viaggio tra i cantieri, tra uscite obbligate notturne, uscite bloccate, restringimenti a una sola corsia, rallentamenti a “causa dei lavori in corso”.
Proprio a causa di questi continui disagi arriva la proposta della consigliera regionale cuneese dei Moderati Maria Carla Chiapello che chiede il dimezzamento del costo dei pedaggi.
“Ben vengano i lavori per assicurare la tenuta delle infrastrutture – spiega la  Chiapello – che però sono causa di grandi disagi per gli automobilisti costretti a percorrere, spesso anche quotidianamente per lavoro, quelle tratte autostradali. Serve una misura che compensi le code, i ritardi e i maggiori consumi di carburante. Chiederò alla Regione di sollecitare la concessionaria a dimezzare i pedaggi fino a quando i lavori non saranno ultimati”:
“E poi a complicare ancora di più la viabilità in quell’area del cuneese – aggiunge Chiapello – c’è anche la tangenziale di Fossano, che a due anni dal crollo del ponte, resta ancora chiusa ai mezzi pesanti in attesa della ricostruzione del viadotto. È ovvio che non basta chiedere ai cittadini di armarsi di tanta pazienza”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.