La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 26 marzo 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il presidio dei sindaci davanti alla Prefettura

Da oggi venerdì 1° marzo la protesta degli amministratroi e delle associazioni di categoria per l’Asti-Cuneo

La Guida - Il presidio dei sindaci davanti alla Prefettura

Cuneo – Sono arrivati puntuali alle 8 con tavolo, sedie e gazegbo i sindaci per iniziare la protesta con presidio davanti alla Prefettura di via Roma. I primi due amministratori che hanno iniziato la protesta sono l’assessore di Cuneo Luca Serale e il sindaco di Gaiola Fabrizio Biolè. Dopo Cherasco aa oggi infatti la protesta per l’Asti-Cuneo si sposta a Cuneo con presidio permanente davanti alla prefetturaa, come è stato fatto 26 tanti anni fa per i cantieri dei primi lotti dell’autostrada. Tutti i giorni dalle 8 alle 20 ci sarà qualcuno nel presidio fino al 25 marzo poi dal 26 marzo ci si sposterà in pullman direttamente a Roma sotto la sede del ministero delle infrastrutture Danilo Toninelli.
“Il nostro territorio ha già pagato un prezzo sufficientemente alto per la mancanza dell’Asti-Cuneo come economia (100 milioni di euro all’anno di extra costi per le aziende), ambiente e insicurezza – ha detto il presidente della Provincia Federico Borgna – mancano 9 km ed è l’ora di finirla. Il Governo parla soltanto ma non sta facendo nulla se non bloccare i cantieri, che possono partire domattina. Siamo amministratori del territorio e ci muoviamo per rivendicare un credito della provincia verso lo Stato, non è una battaglia di bandiera non è propaganda, ma un grido del territorio, perché in questa storia noi tutti siamo solo vittime”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

O