La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Vignolo, chiuso il centro anziani Inagibile per motivi di sicurezza

L’ufficio tecnico comunale ha disposto la chiusura: non basterà la manutenzione, servono risorse per una nuova struttura

Vignolo – Con una disposizione dell’ufficio tecnico, mercoledì 5 dicembre è stato chiuso per motivi di sicurezza il centro anziani di via Rosoline, attivo per oltre trent’anni. Non si trattava di un provvedimento inaspettato, anche se gli anziani del paese non hanno preso bene la decisione.
L’amministrazione comunale aveva provveduto a effettuare una perizia al tetto e alla struttura. Secondo quanto emerso, il locale non è più sicuro e non è possibile recuperarlo con una semplice manutenzione.
“Sapevamo – dice il sindaco Danilo Bernardi – che la struttura non avrebbe potuto più essere utilizzata per molto tempo. Riconosciamo l’importanza di questo luogo, sia per i ricordi affettivi di tanti anziani sia per l’accoglienza che l’ha sempre caratterizzato, ma soprattutto per il patrimonio sociale fondamentale per il paese. Da una prima analisi della situazione si tratterebbe di abbattere l’edificio ed eventualmente pensare a una nuova costruzione, magari più piccola, per ridurre i costi di riscaldamento, e consentire la creazione di campi da bocce esterni”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.