La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Festeggiati i 60 anni dell’Associazione Panificatori

Convegno e pranzo a Novello, ricordando le lotte del passato e mettendo a fuoco le sfide del futuro

 

Novello – Giornata di festa, domenica 30 settembre, per gli affiliati dell’Associazione Autonoma Panificatori della provincia di Cuneo, che hanno celebrato i sessant’anni dalla nascita del sodalizio presso il Castello di Novello.
Fondata nel 1958 (l’atto costitutivo è datato 26 giugno) con l’obiettivo di difendere i diritti ed il lavoro della categoria, l’Autonoma riunisce oggi 380 aziende, il 90% delle imprese artigiane della Granda. In oltre mezzo secolo di attività, tante sono state le battaglie condotte per migliorare le condizioni di vita dei panificatori e tanti aspetti della loro professione, tutelando nel contempo il consumatore, promuovendo un prodotto sano e di qualità.
A fare il punto sui traguardi raggiunti, sugli obiettivi ancora da perseguire e sulle prospettive future del comparto è stato il presidente dell’Associazione, Piero Rigucci, nel corso di una tavola rotonda emblematicamente intitolata “Proiettati verso il futuro da un grande passato”.
Tanti gli argomenti affrontati, dalla legge regionale sul pane ai corsi di formazione, alle chiusure domenicali negli interventi dell’europarlamentare Alberto Cirio, del presidente del Consiglio regionale del Piemonte Nino Boeti, del presidente della Camera di commercio di Cuneo Ferruccio Dardanello, del presidente regionale dell’Unione Panificatori Piemontesi Franco Mattiazzo e del presidente nazionale Roberto Capello.
In chiusura dei lavori sono stati assegnati alcuni riconoscimenti a panettieri e sponsor amici dell’Associazione ed è stata intitolata allo storico presidente Aldo Rigucci la sala riunioni del sodalizio. Infine, il pranzo sociale, con la grande torta preparata per l’occasione dagli Amici del cioccolato.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.