La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Blitz dei carabinieri al campo nomadi di Cuneo

I militari hanno eseguito una misura cautelare a carico di sei soggetti "sinti" ritenuti responsabili di oltre 30 furti e una rapina nel Cuneese

La Guida - Blitz dei carabinieri al campo nomadi di Cuneo

Cuneo – Nelle prime ore di oggi (martedì 11 settembre), circa 120 Carabinieri del Comando Provinciale di Cuneo hanno proceduto all’esecuzione di una misura di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Cuneo a carico di sei soggetti nomadi “sinti” piemontesi, ritenuti responsabili di circa 30 furti in abitazione ed una rapina impropria, avvenuti in Cuneo ed in altre località della provincia Granda tra l’ottobre 2017 e la fine della primavera di quest’anno.

Le misure, delle quali tre ordini di custodia cautelare in carcere e tre obblighi di dimora con permanenza in abitazione durante le ore notturne, sono state emesse dal Tribunale-Ufficio GIP di Cuneo (su conforme richiesta del P.M. – Dott. Attilio Offman) che ha concordato con le risultanze investigative prodotte dal dipendente Nucleo Investigativo e dalla Compagnia di Cuneo a seguito di un’articolata attività d’indagine, anche di natura tecnica, nell’ambito dell’operazione denominata “Gerione”.

Le persone colpite dalle misure detentive sono residenti all’interno del “campo nomadi” di Cuneo, via del Passatore che nell’occasione è stato controllato anche con l’ausilio di un’unità eliportata del Nucleo Elicotteri di Volpiano (Torino).

 

 

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.