La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“La città è cultura… la cultura in città”

A Palazzo Santa Croce la mostra fotografica di Progetto Har, dal 1° al 23 settembre

Cuneo – Da sabato 1° a domenica 23 settembre le sale espositive di Palazzo Santa Croce ospiteranno la mostra collettiva “La Città è cultura…la cultura in città”. Esporranno le loro opere Roberta Barale, Ober Bondi, Iuri Califano, Francesco Crastore, Emanuele Delle Fave, Alice Faletto, Luca Freguglia, Lorenzo Garro, Alessia Lovato, Suada Petritaj, Gianmarco Tomatis e Marco Villa.
La mostra, che raccoglie ricerche e interpretazioni fotografiche a cura di Progetto Har e gode del patrocinio della Città di Cuneo, prima parte di un progetto che si svilupperà nel 2019 e si concluderà nel 2020, inaugurerà ufficialmente domenica 2 alle ore 11 e sarà visitabile il martedì e il venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Ingresso libero.
“La cultura è, senza dubbio, ciò che di meglio realizzano le città… La città è fatta soprattutto dalle persone, che pensano la propria vita e le danno una forma corrispondente… Tradurre tutto questo in linguaggio fotografico è il progetto che quest’anno abbiamo scelto come filone di ricerca nell’ambito del lavoro annuale svolto da Progetto Har” spiega Ober Bondi. 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.