La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Riparte l’osservazione dei rapaci che migrano

Dal 18 agosto al 30 settembre, binocoli puntati sui cieli della Valle Stura

Osservatori del progetto Migrans presso Madonna del Pino (Demonte). Foto Gabriella Nicolazzi.

Valle Stura – Si apre domani, sabato 18 agosto, in località Madonna del Pino, nei pressi di Demonte, la campagna di osservazione ornitologica per monitorare la migrazione post-riproduttiva dei rapaci diurni che fanno rotta verso Sud attraversando i cieli della Valle Stura.
Il monitoraggio, che si svolge da ventisette anni, viene effettuato da personale delle Aree Protette delle Alpi Marittime e da volontari e s’inserisce nell’ambito del Progetto Migrans. In particolare, ci si concentrerà sugli avvistamenti di esemplari di falco pecchiaiolo (nel 2017 ne furono contati in Valle Stura 7.595) e di biancone, ma verranno censite numerose altre specie, quali la cicogna bianca, la cicogna nera, il falco di palude, il nibbio bruno ed il raro falco della Regina.
L’osservazione, che si protrarrà sino al 30 settembre in orario 9-17, permetterà di comprendere meglio il fenomeno della migrazione, che rappresenta anche un bioindicatore importante dello stato dei rapporti tra ambiente, fauna e uomo in aree a grandi distanze geografiche.
Per avvicinare il pubblico all’evento, domenica 26 agosto l’associazione CuneoBirding, che collabora attivamente con le Aree Protette Alpi Marittime al monitoraggio, ha organizzato a Madonna del Pino la giornata “In volo verso l’Africa”, che si svolgerà dalle 9 alle 16.
Le osservazioni sono aperte a chiunque sia interessato a dare una mano e a godere di uno degli spettacoli più affascinanti offerti dalla Natura. Per partecipare telefonare allo 0171-978809 o scrivere a fabiano.sartirana@parcoalpimarittime.it.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.