La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Domenica la “Giornata dei Castelli Aperti”

Oltre 50 siti storico artistici piemontesi spalancano i battenti al pubblico, con visite guidate ed eventi

Veduta del castello di Monticello

Cuneo – Debutta domenica 13 maggio la prima edizione della “Giornata dei Castelli Aperti” con oltre 50 siti tra ville, castelli, musei e palazzi eccezionalmente aperti al pubblico in Piemonte e fruibili grazie ad eventi e visite guidate.
Il pubblico potrà organizzare veri e propri itinerari alla scoperta della cultura, della storia e dell’arte del territorio grazie alla contiguità dei siti interessati.
A Cuneo, in frazione Madonna dell’Olmo, spalancherà i battenti Villa Tornaforte, antico monastero poi trasformato in dimora patrizia di villeggiatura, circondato da un vasto parco all’inglese. Di qui ci si potrà spostare al Filatoio di Caraglio, che oltre al Museo del setificio piemontese ospita fino al 17 giugno la mostra “Muralnomad”, con gli arazzi della manifattura Scassa di Asti che riproducono opere di grandi artisti contemporanei. A Busca si potranno ammirare il castello e il parco del Roccolo, in Valle Stura il Forte di Vinadio.
Nel Saluzzese, dalle 10 alle 18 sarà fruibile il Castello della Manta, con visite guidate in costume a partire dalle 14 che sveleranno ai partecipanti la vita quotidiana all’interno del maniero. Procedendo verso il pinerolese s’incontrerà il complesso di Malingri di Bagnolo, con il castello-forte medioevale, il palazzo con affreschi quattrocenteschi, la corte con gli antichi edifici rurali ed il parco storico.
A Savigliano saranno accessibili i beni più rappresentativi della città: il Museo Civico “Antonino Olmo”, la Gipsoteca “Davide Calandra” e Palazzo Taffini d’Acceglio con il Muses, l’Accademia europea delle essenze. A Monasterolo visite guidate gratuite all’antico castello e a Fossano porte aperte al Castello degli Acaja.
Per chi si spingerà verso le Langhe, si potrà spaziare dalla torre di Barbaresco al castello Marchesi del Carretto di Saliceto, al castello di Mango.
Nel Roero, invece, aprono il castello di Govone e quelli di Monticello, Monteu Roero e Sanfrè, con visite guidate continuative dalle 10 alle 18.
Infine, a Cherasco attendono i visitatori Palazzo Salmatoris e Palazzo Gotti di Salerano con il Museo Civico “Adriani”, mentre a Rocca De’ Baldi sarà accessibile il castello.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.