La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 28 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il 5 maggio è la giornata mondiale del lavaggio delle mani

L'Oms sensibilizza tutti, a partire dagli ambienti sanitari, per evitare infezioni. A Cuneo i disegni della Neuropsichiatria Infantile

La Guida - Il 5 maggio è la giornata mondiale del lavaggio delle mani

Cuneo – C’è una giornata mondiale per tante cose, forse anche bizzarre: di certo c’è quella per “il lavaggio delle mani”, ed è oggi (sabato 5 maggio), per sensibilizzare tutti su una pratica tanto semplice quanto importante per la salute e l’igiene. E anche con un messaggio diretto per chi lavora nel mondo della sanità, per prevenire le infezioni, negli ambienti sanitari come nella vita sociale di ogni giorno.
Per questo l’Oms – Organizzazione mondiale della sanità promuove la campagna “Save lives: clean your hands”, cioè “Salvate vite: lavatevi le mani. Il 5 maggio, cioè il quinto giorno del quinto mese dell’anno: un modo per ricordare i cinque momenti fondamentali per l’igiene delle mani nelle attività sanitarie e assistenziali.


L’Asl Cn1 partecipa all’iniziativa con la struttura di Neuropsichiatria Infantile, che ha consegnato disegni a tema (nelle foto) preparati dai bambini, da esporre in vicinanza dei dispenser automatici di gel alcolico per l’igiene delle mani, nelle aree di accesso degli ospedali.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.