La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Da Mozart a Donizetti, passando per Haydn e Glass

“Quattro, tre, due!” è il titolo del concerto che si terrà giovedì 12 al Conservatorio

La Guida - Da Mozart a Donizetti, passando per Haydn e Glass

Cuneo – Giovedì 12  aprile la sala “Giovanni Mosca” del Conservatorio Ghedini ospiterà il concerto “Quattro, tre, due!”. L’appuntamento, inserito nell’ambito della rassegna “I giovedì del Conservatorio”, è fissato per le ore 21.
Durante la serata si potrà ascoltare il Quartetto per flauti e archi in Do maggiore K285b di Mozart interpretato da alcuni degli studenti migliori del Conservatorio: saliranno sul palco Lantrua, Madeddu, Boglione e Cavallo. Lo spettacolo proseguirà con l’esibizione del trio Capato, Bianco e Camogliano (flauti e violoncello) impegnati nel London Trio n.1 di Haydn; in seguito il numero di interpreti si assottiglierà, arrivando al duo: l’ensemble formato da Perlini e Cassone (flauto e arpa) eseguirà Façades dell’americano Philip Glass, un brano del 1982 concepito originariamente come colonna sonora; i musicisti concluderanno il concerto con la Sonata di Donizetti.
La varietà del programma permette di apprezzare le diverse sfumature degli strumenti impiegati, in particolare di comprendere la duttilità e versatilità del flauto traverso, presente in tutte le formazioni in posizione di primo piano.
L’ingresso alla serata è libero. 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.