La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 16 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Festa della Polizia, l’impegno quotidiano per la sicurezza

Il questore Giuseppe Pagano ha ringraziato gli uomini e del donne della Polizia di Stato

La Guida - Festa della Polizia, l’impegno quotidiano per la sicurezza

Cuneo – Nella mattinata di martedì 10 Sala San Giovanni ha accolto la cerimonia per la 166ª festa della Polizia di Stato, con una numerosa partecipazione, non solo di operatori del corpo e rappresentanti delle forze dell’ordine, ma anche delle istituzioni e del territorio.
Come saluto, è stato letto il messaggio del capo nazionale della Polizia Franco Gabrielli, che ha ricordato l’impegno quotidiano di uomini e donne della Polizia di Stato, su tutto il territorio nazionale e anche su frontiere sempre più difficili come quelle del web, della violenza fondamentalista e stragista, dei reati internazionali. Sempre nel motto del corpo, “Sub lege libertas” (nella legalità, la libertà).
Il questore Giuseppe Pagano ha ringraziato gli agenti, anche nelle diverse “specialità” della Polizia (stradale, ferroviaria, di frontiera, postale), e ha ripercorso alcune delle attività più importanti nei mesi scorsi, ricordando la cattura dopo l’evasione di “Johnny lo zingaro” (personaggio con cui Pagano già fu impegnato nel 1987, giovane commissario a Roma) e un giro di prostituzione gestito da donne cinesi nel centro storico di Cuneo, scoperto grazie alle segnalazioni di una cittadina. Pagano ha anche voluto ringraziare e abbracciare Adele Maria Gesso, agente investita da un’auto durante un servizio e oggi su sedia a rotelle, impegnata in attività di formazione.
Sono anche stati consegnati riconoscimenti ad agenti che si sono distinti per operazioni e interventi, anche al di fuori del servizio, per episodi legati a violenze contro donne, tentativi di suicidio, droga e rapine. Premiati i ragazzi delle scuole che hanno partecipato con i loro lavori al concorso “Pretendiamo legalità”: hanno vinto (e parteciperanno alle selezioni nazionali) i ragazzi della 5ª B delle elementari “Nuto Revelli” con l’insegnante Elena Mantovanelli, ragazzi di prima media della scuola di Borgo San Giuseppe con la professoressa Susanne Class, quattro studenti dell’Itis con la docente Guendalina Rampone.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.