La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 21 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In 10.000 per il Carlevè ‘d Mondvì

Ad accogliere e intrattenere il pubblico 9 carri, 6 gruppi mascherati e 9 mongolfiere in volo

Il Moro e la Béla Monregaleisa salutano il pubblico a bordo del carro

Mondovì – Oltre 10.000 presenze nel fine settimana a Breo per il Carlevè che ha preso il via sabato 3 febbraio con la consegna delle chiavi a sua maestà il Moro da parte del sindaco Paolo Adriano. Domenica nove carri allegorici, sei gruppi mascherati e nove mongolfere in volo, compresa quella istituzionale della città, inaugurata nella mattina di sabato alla presenza delle autorità e delle maschere del Carlevè, hanno coinvolto e intrattenuto il numeroso pubblico intervenuto.
La sfilata di domenica ha rappresentato anche l’esordio delle nuove predisposizioni di sicurezza: hanno collaborato all’organizzazione 80 volontari della protezione civile, 40 addetti antincendio a rischio elevato, 15 steward ed altrettant varchi di accesso al circuito, oltre alle Forze dell’Ordine (Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale).

Il ricco programma del Carlevè ‘d Mondvì prosegue in settimana con le serate dello Zecchino…Moro (lunedì 5 e martedì 6 febbraio) al teatro Baret, la “Festa dell’Anfass e dell’Amac del Monregalese” (mercoledì 7 febbraio) ancora alla Cà del Moro-Dancing Christ, la Cena dei Lombardi (giovedì 8 febbraio) e la “Festa dei Centri anziani del Monregalese” (venerdì 9 febbraio) sempre alla Cà del Moro-Dancing Christ. Un’intera setmana di festeggiament che culminerà, sabato 10 febbraio, con un’intera giornata pensata per i più piccoli: l’appuntamento è fssato alle ore 14, presso la Cà del Moro-Dancing Christ, con il “Grande Carnevale dei bambini”, una delle manifestazioni con più successo e maggiormente sentte di tuto il Carlevé: musica e balli sfrenat con la Cravero Movement, il tutto ‘addolcito’ dai gelati offerti dalla Gelateria Bar Lurisia di Tonino Marenco.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.