La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Oggi pomeriggio il sopralluogo di Anas al Ponte dell’Olla

Il ponte conta circa 500-800 passaggi giornalieri

Gaiola –  È atteso per il pomeriggio di oggi il sopralluogo dei tecnici Anas al Ponte dell’Olla di Gaiola, lungo la Strada Statale 21 del Colle della Maddalena.
La verifica, resasi necessaria in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini che avevano notato prima una crepa lungo l’arcata nord della struttura e poi frammenti di materiale murario nella strada sottostante, nelle scorse settimane era stata sollecitata più volte dal sindaco di Gaiola Fabrizio Biolè sia tramite comunicazioni ufficiali all’ente stradale che denunce pubbliche sui media.
Una prima verifica era già stata effettuata a fine novembre dai tecnici Anas che, dopo l’accertamento, avevano inviato una missiva al Comune comunicando che “il ponte non presenta cedimenti strutturali o altri elementi che possano presupporre il pericolo di crollo”.
L’amministrazione comunale, non completamente soddisfatta delle risposte, ha però continuato a inviare comunicazioni per sollecitare un intervento, l’invio del verbale integrale del sopralluogo effettuato e la verifica dei materiali con prove di scarico e carico.
Sul ponte transita circa il 95% di tutto il traffico che dal territorio di Roccasparvera percorre la Valle Stura in direzione Colle della Maddalena e il 10% del traffico pesante, circa 500-800 passaggi giornalieri.
Della questione si era interessata nelle scorse settimane anche l’onorevole Pd Chiara Gribaudo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.