La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 12 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Premio per un formaggio che salva la tradizione

Medaglia d'argento al "Testun di pecora" della cooperativa La Poiana

La Guida - Premio per un formaggio che salva la tradizione

Castelmagno – Un nuovo premio per un formaggio della Granda, un riconoscimento al di fuori dei confini provinciali e regionali: medaglia d’argento per il “Testun di pecora” della cooperativa agricola La Poiana al concorso nazionale di assaggio formaggi organizzato dall’Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi) alla manifestazione annuale “Franciacorta in bianco” (a Castegnato, in provincia di Brescia).Quest’anno La Poiana partecipava per la prima volta e si è classificata al secondo posto nella categoria dei pecorini stagionati, con il “Testun” stagionato in antichi crutin di pietra. Lo stesso formaggio aveva già vinto la medaglia d’argento al concorso Onaf a Grinzane Cavour, lo scorso giugno, con tanto di medaglia d’oro per caprino Blu del Lago, tra gli erborinati.“È stata una grande soddisfazione veder premiare ancora una volta questo formaggio – commenta Massimo Monetti, presidente della cooperativa La Poiana -. Il Testun di pecora è uno dei formaggi più antichi della tradizione piemontese, ma anche uno dei più dimenticati. Da qualche anno abbiamo puntato sulla valorizzazione di questo prodotto e i risultati ci stanno dando ragione”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.