La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Bottero di Cuneo rileva ramo d’azienda della Ems Group di Montecchio Emilia

L’operazione è stata condotta tramite la controllata del gruppo cuneese E2Pack srl

Cuneo

La Guida - La Bottero di Cuneo rileva ramo d’azienda della Ems Group di Montecchio Emilia

La Bottero di Cuneo, tramite la propria controllata E2Pack srl, ha rilevato le attività di un ramo della Ems Group di Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia, azienda attiva nella produzione di sistemi di fine linea e confezionamento per l’industria alimentare, delle bevande, del vetro e delle lattine.

Lo comunica l’azienda con una nota stampa in cui sottolinea che con questa acquisizione, “salgono a quattro le presenze di Bottero in Italia: oltre alla sede principale di Cuneo, l’azienda è attiva infatti anche a Montecchio Maggiore (Vicenza) e Rovereto (Trento), dando lavoro a circa 800 persone in tutto il mondo. L’acquisizione da parte di Bottero assicura continuità produttiva oltre che occupazionale per 60 lavoratori di Ems che passeranno in E2Pack. Bottero, sempre tramite la propria controllata E2 Pack, si impegna entro un anno dalla data di trasferimento anche ad assumere altri dipendenti Ems non ricompresi nel ramo d’azienda laddove avvenga un incremento stabile dei volumi delle proprie attività”.

“L’acquisizione del ramo di azienda da parte di E2Pack – afferma Marco Tecchio, CEO del Gruppo Bottero – ci consente di ampliare la nostra gamma di offerta nei settori del vetro cavo e del food&beverage nella logica di sviluppo di soluzioni di smart factory sempre più integrate anche con le nuove tecnologie dell’IA e machine learning. Il nostro obiettivo è di arricchire progressivamente la gamma prodotto di E2Pack per soddisfare le esigenze dei mercati mondiali nel settore del cold end e dei sistemi di fine linea, anche in coerenza con gli obiettivi dell’Industry 5.0 e delle tematiche ESG. Ringraziamo le Istituzioni, Regione Emilia Romagna e le forze sociali per il fattivo contributo prestato per la positiva chiusura dell’operazione, ma, soprattutto, vogliamo dare un caldo benvenuto ai nuovi colleghi di E2Pack all’interno del Gruppo, augurando loro pieno successo personale e professionale”.

Marco Tecchio, Chief Executive Officer Gruppo Bottero (@foto: uff stampa Bottero – Autorivari)

Le istituzioni locali, i sindacati e i rappresentanti dei lavoratori, preso atto dell’accordo, hanno espresso “soddisfazione per l’obiettivo raggiunto, riconoscendo il ruolo del Gruppo Bottero quale realtà stabile e solida nel suo settore, con una visione industriale ben definita e obiettivi concreti in termini di investimenti in Ricerca & Sviluppo, evoluzione tecnologica e crescita”.

L’operazione di passaggio è già esecutiva ed è iniziata la migrazione delle attività del ramo di Ems Group in E2Pack. All’interno della stessa sono migrati anche i due insediamenti industriali principali di Montecchio Emilia, che costituiscono la nuova sede operativa di E2Pack.

Con un fatturato annuo di oltre 300 milioni di euro e quasi 800 dipendenti nel mondo, Bottero è da oltre 65 anni leader mondiale in tutti i comparti dell’industria del vetro ed è l’unica azienda a livello globale attiva sia nel settore del vetro piano che del vetro cavo attraverso la fornitura di macchinari di alta tecnologia a clienti di tutto il pianeta. I macchinari Bottero sono infatti presenti in oltre 120 Paesi. Il 90% della produzione industriale Bottero trova collocazione sui mercati esteri e il valore delle sue esportazioni tocca il 95% dell’intero fatturato.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente