La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A  Caraglio l’evento centrale della rassegna “Con occhi diversi”

Giovedì 20 giugno dibattito e momenti ludiciper riflettere intorno al tema dell'infanzia migrante

Caraglio

La Guida - A  Caraglio l’evento centrale della rassegna “Con occhi diversi”

Si terrà negli ampi spazi all’aperto del BioParco Acquaviva, ai bordi del lago di via Bottonasco 41, l’evento centrale dell’edizione di quest’anno – la quarta – di “Con occhi diversi”, che il SAI Cuneo organizza dal 2021 per celebrare la Giornata mondiale del rifugiato che cade il 20 giugno. Ed è proprio fissato per giovedì 20 giugno l’appuntamento, suddiviso in due momenti differenti, al quale il Sistema di Accoglienza e Integrazione invita la cittadinanza. Dalle 9.15 alle 13.30 avrà luogo “Diritti minori: seminario di approfondimento sull’infanzia migrante”. Come dichiarano gli organizzatori, questo “prenderà avvio dalla proiezione del lungometraggio della documentarista svizzero-albanese Dea Gjinovci ‘Wake Up on Mars’ del 2020, che narra la storia di due sorelle adolescenti che vivono per un certo periodo in stato vegetativo, nella piccola casa svedese della loro famiglia kosovara, a causa di una misteriosa malattia nota come ‘sindrome della rassegnazione’, intrecciata al trauma personale vissuto come rifugiate. Un lavoro capace di far emergere alcuni elementi tipici di quel che a volte accade ai soggetti più giovani durante e dopo il viaggio migratorio”. La proiezione della pellicola diventerà lo spunto necessario ad avviare il dibattito tra gli ospiti presenti sul palco, che per competenze e ruoli potranno riflettere insieme al pubblico su un tema delicato e, troppo spesso, dimenticato qual è quello delle giovani generazioni che per necessità di diversa natura sono costrette a migrare. Lo scopo è cercare proprio di rispondere ad alcuni degli interrogativi che chi si occupa di accoglienza di persone straniere si pone quotidianamente: quali sono l’impatto e le conseguenze sui minori e sulle loro famiglie generati dall’esperienza migratoria, soprattutto quando essa è caratterizzata da sistemi di oppressione, violenza, discriminazione ed elusione sistematica di diritti e dispositivi di tutela?
A cercare di dare risposta a tali domande saranno, oltre all’autrice del film, Michela Borile (associazione Frantz Fanon) con la relazione dal titolo “I minori nella migrazione tra condizioni di rischio e strategie di resistenza: come pensare l’accoglienza e le relazioni d’aiuto”; Ornella Fiore (avvocata di ASGI esperta in diritto migratorio), con un intervento su “Minori stranieri tra diritti formalmente riconosciuti e prassi fortemente limitanti, aspettative deluse e attese estenuanti” e, infine, Erica Bertero e Samuele Cavallone (Save the Children Italia), che parleranno di “Minori migranti: il contesto a livello nazionale e regionale, progetti di protezione dei minori e l’esperienza del Programma CivicoZero con MSNA”.
La partecipazione al seminario è gratuita ma è necessario prenotare, o chiedere informazioni, telefonando a Sergio al numero 342 0534035.
Numerose saranno invece le attività a sfondo ludico previste per il pomeriggio sempre negli spazi all’aperto del BioParco, ma questa volta dedicate a giovani e famiglie. Tra le 16 e fino a sera si alterneranno momenti divertenti e creativi, come quello proposto dall’attrice Elisa Dani dal titolo “Giardini nella testa!”, con letture che parlano di natura e ambiente, o quello di Chiara Falcone della compagnia TEA-Teatro Educativa Animazione, che con “Storia di un’amicizia” prenderà spunto da un noto romanzo di Sépulveda per scoprire con i presenti la forza e il valore dell’amicizia. Si proseguirà poi con i giochi da tavolo proposti con “Granda Land”, a cura di Demoela giochi: un modo diverso e divertente di conoscere il territorio, le abitudini e i comportamenti. Infine, la compagnia Stalker Teatro a partire dalle 18.30 darà avvio alla performance teatrale e allo spettacolo artistico interattivo intitolato “Steli”, dal forte impatto visivo. Per chi lo desidererà, la giornata si chiuderà con una apericena e un DJ Set a cura del gestore del BioParco, con consumazione a carico dei partecipanti. Anche le attività pomeridiane sono libere e gratuite, mentre l’accesso all’area balneabile e alle strutture gonfiabili presenti nel parco è a carico dei visitatori.
Le informazioni relative a tutti gli eventi del pomeriggio del 20 giugno possono essere chieste a Marco al numero 371 4231098.

 

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente