La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Vescovo e sacerdoti di Alba in visita a Boves

Sessanta presbiteri in città per approfondire la storia e il martirio di don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo

Boves

La Guida - Vescovo e sacerdoti di Alba in visita a Boves

“La loro testimonianza è per noi motivo di incoraggiamento e di consolazione di fronte alle difficoltà che incontriamo nel nostro ministero, anche se sono poca cosa rispetto al vissuto dei nostri beati martiri, di cui oggi facciamo memoria”.
Con queste parole il Vescovo di Alba Marco Brunetti ha salutato i sacerdoti della sua diocesi riunitisi a Boves per conoscere e approfondire la storia e il martirio di don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo.

Una sessantina i presbiteri che nella mattinata di martedì 4 giugno hanno raggiunto la città. Il gruppo è stato accolto presso la chiesa di Santa Chiara dal parroco don Bruno Mondino. I partecipanti hanno assistito alla proiezione del filmato “Più forte è l’amore”. In San Bartolomeo è stata celebrata la Messa in onore dei due sacerdoti martiri.

La testimonianza di vita e il sacrificio di don Giuseppe e don Mario ha rappresentato il fulcro del saluto di Mons. Brunetti. Il Vescovo ha anche ricordato la figura di Padre Girotti, a dieci anni dalla beatificazione.
Citando il Vangelo di Giovanni (“In verità, in verità io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto”), il Vescovo ha sottolineato il coraggio e la fede di tre martiri che hanno imitato il Signore Gesù che ha offerto sé stesso morendo in croce.

“Ciascuno di loro – ha detto Brunetti – ha risposto compiutamente alla chiamata del Signore, non solo rispondendo sì alla vocazione sacerdotale o religiosa, fin dalla giovinezza hanno confermato il sì con il martirio rimanendo fedeli alla loro scelta di vita che li aveva costituiti pastori e maestri. In loro brilla l’umiltà di chi si fa servo e non cerca vantaggi per sé stesso e non vuole mai apparire ma rimanere dietro le quinte della storia della gente che incontravano”.

Alla fine dell’omelia, Brunetti ha invitato tutti a pregare per la pace.
“Oggi in questa città presidio di Pace, siamo qui anche per implorare da Dio, per intercessione dei Beati, il dono della pace nel mondo. Ci sconvolge sapere che oggi come allora si stanno ripetendo stragi e violenze che non risparmiano neanche i bambini e gli innocenti. Gli errori del passato, oggi si ripetono e noi come presbiterio vogliamo gridare il nostro no alle guerre, no ai trafficanti d’armi, no alle violenze e alle persecuzioni”.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente