La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo sempre più avvincente

Inaugurato il percorso “Storia, natura, avventura” realizzato dagli alunni delle scuole

Borgo San Dalmazzo

La Guida - Il Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo sempre più avvincente

Questa mattina (lunedì 27 maggio) è stato inaugurato il nuovo percorso “Storia, natura, avventura”, realizzato all’interno del parco Grandis, il grande “polmone verde” alle pendici della collina di Monserrato.

Il percorso, promosso dal Comune di Borgo con il contributo della Fondazione Crc, è articolato in quattro grandi pannelli, dislocati in punti diversi del parco, che illustrano la storia del parco, le vicende della famiglia Grandis, la flora e le essenze dell’area verde, le vicissitudini del castello medievale di cui sono ancora visibili alcuni resti sul fianco e sulla sommità della collina.

I testi (in italiano, francese e inglese) che compaiono sui pannelli sono stati elaborati dagli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado “Sebastiano Grandis”, al termine di alcuni laboratori didattici guidati dalle operatrici dell’associazione culturale Noau Isotta Martini, Luisa Pellegrino e Alessia Pellissero, con la supervisione dello storico Walter Cesana, del prof. Fabio Giulio Grandis e della professoressa Anna Rizza.

“Abbiamo promosso questo progetto – ha spiegato la sindaca Roberta Robbione – per arricchire il parco Grandis che tutti amiamo e frequentiamo. Ringrazio gli alunni e le alunne, le docenti e tutti coloro che ci hanno aiutato”.

“Per me e per la mia famiglia – ha aggiunto Fabio Giulio Grandis – è un piacere vedere che questo parco venga utilizzato. Venite, giocate e frequentatelo”.

“La grande storia è passata a Borgo – ha sottolineato Walter Cesana -, basti pensare che il castello di questo parco ha ospitato l’imperatore Federico Barbarossa”.

All’inaugurazione sono intervenuti anche gli assessori Michela Galvagno e Armando Boaglio, la consigliera comunale Luisa Giorda, la Dirigente scolastica Luciana Ortu. La guida turistica Ilaria Peano ha accompagnato gli intervenuti alla scoperta del parco, mentre i ragazzi sono stati impegnati in un ultimo laboratorio creativo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente