La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 12 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il borgarino Marco Fino, direttore del Museo Regionale di Scienze naturali, ricevuto in municipio

Durante l’incontro è emersa la volontà di attivare una collaborazione in campo scientifico e didattico

La Guida - Il borgarino Marco Fino, direttore del Museo Regionale di Scienze naturali, ricevuto in municipio

La sindaca di Borgo San Dalmazzo Roberta Robbione e la giunta comunale hanno ricevuto in municipio il borgarino Marco Fino che da qualche mese ricopre il prestigioso incarico di direttore del Museo Regionale di Scienze naturali a Torino.

Dopo dieci anni di chiusura – dovuta ad un incendio che ne aveva devastato i locali – il Museo ha da poco riaperto una parte delle sue aree espositive al pubblico, grazie anche all’importante lavoro coordinato dall’ingegnere borgarino.

Durante l’incontro, il direttore Fino ha evidenziato gli aspetti della sua attività e la enorme ricchezza culturale e scientifica del Museo che da sempre ha rappresentato un punto di riferimento nel settore, con una visione e un respiro importante sul lungo periodo.

“Siamo davvero orgogliosi del nostro concittadino – si legge in una nota diffusa dalla giunta – che affronta la complessità dell’impegno con grande competenza e entusiasmo. Abbiamo condiviso la volontà di sviluppare un percorso comune per ampliare la conoscenza sul nostro territorio del Museo Regionale di Scienze naturali e per attivare collaborazioni, anche con il Parco fluviale Gesso e Stura, sulla attività scientifica e didattica”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente