La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Oggi a Cuneo si presenta il catalogo d’arte “Nuovi lirici – Sublimi sconfinamenti”

Saranno presenti tutti gli artisti insieme al critico Matteo Balbiati, a Enrico Perotto

Cuneo

La Guida - Oggi a Cuneo si presenta il catalogo d’arte “Nuovi lirici – Sublimi sconfinamenti”

Oggi sabato 11 maggio alle ore 17,30 viene presentato il catalogo della mostra “Nuovi lirici – Sublimi sconfinamenti” a Palazzo Samone a Cuneo. Saranno presenti gli artisti Valerio Anceschi, Roberto Casiraghi, Alessandro Fieschi Ayako Nakamiya, Pietro Pasquali, Rossella Rapetti, Tetsuro Shimizu insieme al critico Matteo Balbiati, a Enrico Perotto.

La mostra, prodotta da grandArte e Il Fondaco, sarà visitabile fino a domenica 12 maggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00, con ingresso libero. Il catalogo è un bel volume edito da Primalpe con molti interventi critici e load presentazione di ognuniod egli artisti.
A distanza di circa quattro anni dalla partecipazione alla mostra Canone lirico inaugurata presso il Fondaco di Bra in un primo tempo in modalità online, il 4 marzo 2020 (a causa del lockdown per l’emergenza Covid-19), e successivamente in presenza, dal 21 giugno al 31 luglio, sette dei nove artisti che compongono il gruppo di area milanese dei Nuovi Lirici (non sono presenti Misia De Angelis e Valdi Spagnulo) proporranno in Palazzo Samone a Cuneo, dal 6 aprile al 12 maggio 2024, gli esiti più recenti delle loro riflessioni pittoriche e scultoree, condotte con rigore e incisività espressiva sulla forza comunicativa delle forme e dei colori improntati alle tendenze dell’arte astratta e aniconica del XX secolo. I visitatori della esposizione cuneese potranno così interagire con 56 opere tra dipinti e sculture, constatando da vicino come i confini fisici dei quadri e dei lavori tridimensionali esposti siano soltanto un esile argine al flusso vitale incontenibile degli elementi lineari, formali e coloristici puri, da considerare come elementi essenziali di un linguaggio visivo universale capace di agire sui valori percettivi ed emozionali dell’osservatore e che costituisce la radice ideale del “desiderio di sublimità” (per dirla con Barnett Newman), sentito fortemente da parte di ciascuna delle personalità artistiche presenti in mostra. “L’espressività collettiva, resa istanza unitaria”, ha scritto nel 2023 Matteo Galbiati, lo storico dell’arte e critico che dal 2009 segue i progetti e le esposizioni del gruppo, “rafforza la precisazione di un qualcosa che, dal limite fisico, prova e vuole testimoniare l’infinito”. Pertanto, la “misura giusta in loro è quella con cui spezzano equilibri assodati”, arrivando “al punto di rottura per cui il dovere dell’arte […] è quello di non rimanere bloccato e immune dal confronto vero e sincero con la vita”.

L’evento fa parte del progetto “GrandArte, esperienze d’arte collettiva che possono generare comunità” sostenuto dalla Regione Piemonte e ha ottenuto il patrocinio del Comune di Cune

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente