La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, progetto per inserire quattro disoccupati in attività di servizio pubblico

Il Comune ha pubblicato un avviso di selezione rivolto agli over 45. Si tratta di 130 giornate lavorative a tempo pieno, per 35 ore a settimana

Cuneo

La Guida - Cuneo, progetto per inserire quattro disoccupati in attività di servizio pubblico

Il Comune di Cuneo ha pubblicato un avviso di selezione rivolto a disoccupati per lo svolgimento di attività di servizio pubblico (come previsto da una legge regionale). Il progetto, denominato “Lavori in corso”, prevede l’inserimento di quattro persone inattive over 45, oppure soggetti segnalati dai servizi sociali competenti, per 130 giornate lavorative a tempo pieno, per 35 ore a settimana. Approvato dalla Regione Piemonte, comprende lo svolgimento svariate attività: manutenzione di aree verdi o di beni del patrimonio comunale, lavori al parco Fluviale, al canile municipale o al dormitorio, la digitalizzazione di documenti, il supporto all’accoglienza nelle biblioteche e nei musei.
Possono presentare domanda persone disoccupate con più di 45 anni o in condizione di difficoltà, segnalate dai servizi sociali. Per coloro che saranno selezionati è prevista un’indennità giornaliera di 38,70 euro lordi (oltre ai contributi previdenziali Inps e agli assegni familiari, se spettanti). Per potersi candidare è necessario avere un Iste inferiore a 13.000 euro e la residenza nel Comune di Cuneo o sul territorio della Regione Piemonte nei 12 mesi precedenti la data di presentazione della domanda (in via continuativa), essere iscritti come persone in stato di disoccupazione nelle liste del Centro per l’Impiego. Inoltre, è necessario non essere percettori di ammortizzatori sociali, come disoccupazione, assegno sociale o pensione di invalidità e non essere inseriti in altre misure di politica attiva del lavoro.
Chi fosse interessato deve presentare candidatura – entro il prossimo 28 aprile – compilando il modulo sul sito del Comune di Cuneo (accesso con credenziali certificate, Spid o Cie; è possibile appoggiarsi al servizio “Reti di facilitazione digitale” del Consorzio socioassistenziale cuneese, tel. 0171-1680375).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente