La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 23 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“8 marzo è tutto l’anno”, gli appuntamenti per la Giornata internazionale della donna

A Cuneo spettacoli, proiezioni, convegni, mostre e laboratori

La Guida - “8 marzo è tutto l’anno”, gli appuntamenti per la Giornata internazionale della donna

Che sia l’8 marzo tutto l’anno: questo l’auspicio che suggerisce la rassegna annuale di appuntamenti proposta dall’Assessorato parità e antidiscriminazioni del Comune di Cuneo, kermesse ormai storica che prende spunto dalla Giornata internazionale della donna. Il calendario delle iniziative proposte, che vive e cresce grazie alla collaborazione tra il pubblico e il privato sociale, cerca di tenere viva l’attenzione su una tematica così cruciale e di costante attualità per tutto il corso dell’anno. Con l’avvicinarsi della Giornata internazionale della donna, l’8 marzo, si intensificano gli appuntamenti e le iniziative, con un clou proprio nella giornata di venerdì prossimo.

In realtà tutto il mese di marzo sarà denso di appuntamenti e iniziative, momenti di riflessione e condivisione, con l’obiettivo di collaborare alla creazione di una cultura di pari opportunità, dando maggior visibilità e valore ai mille volti e alle mille sfaccettature dell’universo femminile. Non a caso, l’edizione 2024 ha come tema il “Viceversa”, da considerarsi nella sua accezione più ampia: il viceversa nelle incombenze quotidiane, il viceversa nei giochi dei bambini, il viceversa come evoluzione interiore che una donna può compiere nell’arco della sua vita.

Le iniziative, rivolte alla cittadinanza e alle scuole, vanno dalle rappresentazioni teatrali, alle proiezioni di film tematici, e ancora convegni, laboratori, visite guidate, mostre e molto altro ancora e sono organizzate in collaborazione con alcune realtà del territorio, molte delle quali parte di Laboratorio Donna. Tutte le iniziative sono a ingresso libero e gratuito, salvo diversa indicazione.

Ad anticipare le iniziative  sarà giovedì 7 marzo alle 17, presso il salone d’onore del Municipio, l’incontro con la storica dell’arte, archeologa ed egittologa Silvana Cincotti che presenterà la figura di Elisabetta I. 

Naturalmente, moltissimi gli appuntamenti in occasione di venerdì 8 marzo. Si parte alle 10.30 a Madonna dell’Olmo, con l’inaugurazione di una panchina rossa, adottata dal Comitato di quartiere, al Parco Breill Campo nero di via Chiri. Dalle 15.30 alle 18.30, invece, al Museo Civico di Cuneo “Viceversa in Museo”, con ingresso libero alle donne e possibilità di visite gratuite a tema, su prenotazione (0171.634175 o museo@comune.cuneo.it). Inoltre, il museo offre un percorso di visita guidata sul confronto fra gli abiti d’epoca utilizzati da uomini e donne nell’Ottocento e Novecento e un approfondimento sulle donne che si sono emancipate dagli stereotipi: verrà ricostruita la figura di una donna “con i pantaloni”: l’amazzone Severina Javelli D’Aronco. Prenotazione obbligatoria.

Venerdì 8 marzo anche il Museo Diocesano propone visite guidate gratuite incentrate sulle figure femminili presenti nelle opere e nei racconti del passato, dalle 15.30, su prenotazione obbligatoria (museocuneo@operecuneofossano.it, 353.4261755). Il Museo Casa Galimberti propone “Galimberti viceversa Schanzer. Due famiglie a confronto”, percorso attraverso le famiglie di origine dei coniugi Tancredi ed Alice, molto diverse tra loro. La visita al museo si concentra su due donne, Giuseppina Luciano, madre di Tancredi Galimberti e Amalia Grünberg, mamma di Alice Schanzer. Ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria (0171.444801, museo.galimberti@comune.cuneo.it).

Alle ore 17.30 presso la Sala Michele Ferrero di Confindustria a Cuneo “Processo insolito alla bellezza”: sarà sul banco degli imputati la bellezza, con il suo valore double face nel contesto odierno. Per info: eventi@confindustriacuneo.it e 0171.455520. Iscrizione obbligatoria.

Alle ore 19 al NUoVo, in via Parco della Gioventù 1, “L’Europa è donna”, analisi delle questioni di genere in Unione Europea e presentazione del libro “Vincere la pace. Sogno e sfida per l’Europa”. Per informazioni www.nuovocuneo.it.

La sera, alle ore 21 al Teatro Toselli “Il cuore che batte, che martella…”, spettacolo sulla storia di alcune delle pioniere e delle grandi sportive del passato: da Cinisca, auriga del 440 a.c. a Nadia Comăneci e il suo dieci nel 1969, mai realizzato prima in una gara di ginnastica artistica. Storie di donne che hanno dovuto combattere contro pregiudizi e difficoltà con tenacia e determinazione. Ingresso gratuito, su prenotazione (ticket01.comune.cuneo.it). Info: spettacoli@comune.cuneo.it.

Sempre alle 21 alla Casa del Quartiere Donatello, in via Rostagni 23, proiezione di “La vita che verrà – Herself” di Phyllida Lloyd, nell’ambito della rassegna “Cinema di quartiere progetto SvagaMente”. Informazioni: 340.4127706 e 334.1738425, www.menteinpace.it.

Gli appuntamenti continuano numerosi anche sabato 9 marzo, con la distribuzione di pane come simbolo della quotidianità della violenza sulle donne, a cura di Mai+Sole, la presentazione del libro “La finestra su Amsterdam” di Mara Barazzutti, con la presenza dell’autrice, alle 10 alla Biblioteca Civica. Il pomeriggio, alle 16 al Museo Diocesano laboratorio gratuito per famiglie con bambini di età compresa tra 5 e 12 anni.

Ancora domenica 10 marzo visite guidate al Museo Diocesano, lettura animata per bambini tra i 4 e gli 8 anni di e con Elisa Dani al Rondò dei Talenti e una lettura dei temi e delle poesie realizzati dagli studenti dell’I.C. Cuneo Corso Soleri – Scuola Secondaria di I grado “Giovanni Palatucci” (S. Rocco Castagnaretta) al Campeggio comunale Bisalta.

Ricco, infine, anche il capitolo mostre ed esposizioni. Da giovedì 29 febbraio fino a domenica 17 marzo è in programma, nelle sale espositive di Palazzo Samone la mostra “KORE” del pittore Marco Gas, mentre a partire da lunedì 4 marzo fino a venerdì 29 marzo è in programma, al Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari la mostra “Nessuno ti ha mai chiesto ‘lui’ com’era vestito?”, ispirata al poema “What I was wearing” di Mary Simmerling. Da venerdì 8 a domenica 10 marzo al Seminario vescovile la mostra fotografica “Ri-scatti della donna nel tempo”, mentre venerdì 8, sabato 9 e sabato 16 marzo alle ore 17 al Complesso Monumentale di San Francesco, sarà possibile visitare ad ingresso gratuito “Madri, regine, danzatrici e amanti. Le donne nei dipinti di Lotto e Tibaldi”, accompagnati dall’artista Serena De Gier.

Mercoledì 13 marzo alle ore 21 al Centro Incontri San Paolo, “Letture al femminile: Viceversa”: Chi vorrà potrà leggere e commentare un passo di un libro, a propria scelta, scritto da una donna o la cui vicenda narrata abbia come protagonista una donna. Con lo sguardo al “Viceversa”, l’iniziativa vuole essere l’occasione per uno scambio reciproco tra chi legge e chi ascolta.

Gli appuntamenti continuano per tutto il mese di marzo e il calendario integrale è consultabile e scaricabile sul sito del Comune (https://www.comune.cuneo.it/pari-opportunita/8-marzo-e-tutto-lanno.html).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente