La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tettoia Vinaj, Patrizia Manassero: “L’opposizione strumentalizza la vicenda giudiziaria”

Il consiglio comunale chiesto dai gruppi di minoranza è stato convocato il 18 marzo: La sindaca: “Nessun problema a ricostruire date e passaggi della delibera. La scelta del ricorso compete a sindaca e giunta”

La Guida - Tettoia Vinaj, Patrizia Manassero: “L’opposizione strumentalizza la vicenda giudiziaria”

Cuneo – La sindaca Patrizia Manassero replica alla richiesta dei gruppi di minoranza di convocare un Consiglio comunale in seduta straordinaria e urgente con una nota stampa.

“I partiti di opposizione in Consiglio comunale usano pretestuosamente la vicenda giudiziaria relativa a Tettoia Vinaj per scopi politici. La scelta del ricorso in appello compete alla Sindaca e alla Giunta. L’ho detto in Consiglio Comunale con estrema chiarezza. Ho dichiarato in quella sede, e ribadisco, che c’è tutta la disponibilità ad organizzare incontri con gli avvocati per spiegare e per rispondere alle domande dei gruppi in merito al percorso intrapreso e il cui obiettivo primario dell’Amministrazione è il recupero delle somme che la società Tettoia Vinaj srl deve al Comune di Cuneo. Allo stesso modo, nel Consiglio comunale che il presidente Marco Vernetti ha convocato su richiesta dei gruppi di minoranza per il 18 marzo prossimo, non ci sarà alcun problema a ricostruire la cronologia delle date e dei passaggi della delibera relativa all’avvio del ricorso in appello, che l’opposizione strumentalizza per attaccare, ancora una volta, me personalmente, la Giunta che mi sostiene e la maggioranza tutta. 

A favore della Amministrazione parla la sentenza di primo grado che riconosce con chiarezza cristallina la correttezza dei comportamenti. Sebbene io comprenda che tutte le azioni dei partiti di minoranza sono parte lecita del gioco politico delle parti, auspicherei un dibattito e un dialogo più costruttivo e più sereno su temi di rilevanza per la nostra città”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente