La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le aquile in valle Roya: censite 12 coppie, collaborazione transfrontaliera per il monitoraggio

Il monitoraggio congiunto di una delle 12 coppie di aquila censite nel Vallone di Caramagna, appena dietro il Colle di Tenda. In questo periodo le aquile riassettano uno dei nidi in vista della deposizione delle uova. Sempre più frequente il disturbo dovuto all'utilizzo dei droni

La Guida - Le aquile in valle Roya: censite 12 coppie, collaborazione transfrontaliera per il monitoraggio

Ieri, giovedì 22 febbraio, si è svolto il monitoraggio congiunto Parco National de Mercantour e Aree protette Alpi Marittime di una delle 12 coppie di aquila censite in valle Roya. A darne notizia è l’ente Aree protette Alpi Marittime con una nota.

“Nello specifico – spiegano dalle Aree protette Alpi Marittime – della coppia del Vallone di Caramagna, appena dietro il Colle di Tenda, che frequenta anche le zone speciali di conservazione e le zone di protezione speciali Alpi Marittime e Alte Valli Pesio e Tanaro. In questo periodo le aquile, portando rami e altri materiali, riassettano uno dei loro nidi della zona in vista della deposizione delle uova che avverrà a breve. È il momento giusto e più facile per individuare correttamente il sito di nidificazione e controllarlo nei mesi seguenti per la raccolta di dati e la tutela da azioni di disturbo umano tra i quali è sempre più frequente quello provocato dall’utilizzo dei droni. Sono le attività come queste a dare concretezza al gemellaggio che, dal 1987, unisce il Parc national du Mercantour al Parco delle Alpi Marittime. Una collaborazione che nel 2013 è stata riconosciuta e resa ancora più forte dall’istituzione del GECT (Gruppo europeo di cooperazione territoriale) Parco europeo Alpi Marittime Mercantour.

Per informazioni:https://it.marittimemercantour.eu/gect.

Foto: F. CHAPELUT.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente