La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Cuneo si trasforma”, a tutti i cuneesi il notiziario comunale sui cantieri del Pnrr

La campagna informativa sui tanti cantieri in fase di avvio in città: 32 interventi da parte del Comune per un totale di 64 milioni di euro

La Guida - “Cuneo si trasforma”, a tutti i cuneesi il notiziario comunale sui cantieri del Pnrr

Sta arrivando in questi giorni, nelle cassette postali di tutti i residenti a Cuneo, un nuovo numero del notiziario comunale intitolato “Cuneo si Trasforma”: 8 pagine dedicate a spiegare a chi vive sul territorio la grande trasformazione che avverrà in città grazie ai finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), attraverso i cantieri che stanno partendo in queste settimane. Oltre alla mappa degli interventi realizzati dal Comune e le relative schede di dettaglio, nel notiziario trovano spazio anche i progetti di inclusione del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese legati al Pnrr. Inoltre, una pagina è dedicata al restauro di Palazzo Santa Croce, che ospiterà la biblioteca civica, una delle riqualificazioni più significative che avverrà nei prossimi anni.

A Cuneo, solo per quanto riguarda le opere realizzate dal Comune, sono previsti 32 interventi, finanziati per 64 milioni di euro (le cifra salgono a 228 progetti per un totale 92 milioni considerando anche gli interventi di altri enti).

“Il notiziario – spiegano dal Comune è parte della campagna di comunicazione  che l’Amministrazione dedica per informare con puntualità sul procedere dei lavori e per raccontare il senso delle opere che saranno realizzate. I progetti che hanno ottenuto il finanziamento europeo compongono infatti un disegno maturato nel tempo per far crescere Cuneo nel senso della sostenibilità, della vivibilità, dell’inclusione”.

Lo slogan di questa campagna, “Cuneo si trasforma”, è accompagnato da un logo che rimanda al profilo delle montagne che circondano Cuneo e che esprime la dinamicità dei processi in corso. Un racconto social è già iniziato nelle scorse settimane sui canali istituzionali Facebook, Instagram e X.

Inoltre, è presente sul sito istituzionale (alla pagina https://www.comune.cuneo.it/il-pnrr-e-i-grandi-cantieri-di-cuneo.html, raggiungibile tramite l’apposito bottone posizionato in home page) una sezione dedicata ai progetti del Pnrr, con schede di dettaglio relative ad ogni singolo intervento. A breve la sezione web verrà sostituita da un nuovo portale (cuneositrasforma.it) dedicato ai progetti di trasformazione della città, che aiuterà a seguire lo svolgimento dei lavori e l’avanzamento dei cantieri del Pnrr.

“Diritto dei cittadini – spiega la sindaca Patrizia Manassero – è essere puntualmente informati su quanto avviene nel territorio. Nostra responsabilità è quindi diffondere il più possibile le notizie. Questo il senso della campagna ‘Cuneo si trasforma’. Abbiamo di fronte a noi un periodo di intenso lavoro e una grande sfida, perché le regole del Pnrr impongono che tutto sia terminato entro il 2026. Grazie alle risorse europee abbiamo l’opportunità di imprimere un cambiamento alla città. L’obiettivo ultimo è che Cuneo diventi una comunità ancora più vivibile, efficiente, accogliente”.

Al seguente link è possibile scaricare il notiziario in formato digitale: https://www.comune.cuneo.it/attivita-promozionali-e-produttive/stampa-e-comunicazione/pubblicazioni-istituzionali.html

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente