La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 5 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Percorso interattivo sulle tracce della storia di Boves

Presentato il progetto che si propone di coinvolgere bambini e adulti in un'esperienza multimediale, esplorando le strade e le frazioni di Boves alla scoperta degli eventi avvenuti nei 20 mesi della Resistenza

La Guida - Percorso interattivo sulle tracce della storia di Boves

Boves – Giovedì 7 dicembre, nell’auditorium Borelli è stato presentato il progetto “I LUOGHI, un percorso interattivo sulle tracce della storia di Boves”. Curato dall’associazione Art.ur e realizzato con il Comune nell’ambito del bando Fuori Orario della Fondazione Crc, il progetto si propone di coinvolgere bambini e adulti in un’esperienza multimediale, incentivando ad esplorare le strade e le frazioni di Boves alla scoperta degli eventi che hanno segnato la storia della città nei 20 mesi della Resistenza (settembre 1943 – aprile 1945).

Alla presentazione hanno partecipato attivamente anche le classi V delle scuole primarie di Fontanelle e Rivoira, parte di quelle classi dell’ I.C.“A.Vassallo” che hanno aderito a una serie di laboratori didattici sulla figura di Adriana Filippi, la maestra e war artist, che ha raccontato attraverso la sua pittura la vita dei partigiani della Valle Colla. Gli stessi studenti hanno svolto un ruolo chiave nell’identificare Adriana come la guida ideale per questo nuovo percorso interattivo. L’immagine della maestra è ora presente nei vari video esplicativi all’interno della Web App, interpretata dall’attrice Barbara Mazzi, e contribuisce, con il suo tono, i gesti e la scelta delle parole, ad agevolare l’approccio a una storia così tragica, offrendo particolarmente un aiuto ai più giovani nel comprendere il valore.

All’inaugurazione erano presenti, oltre a numerosi cittadini bovesani, tutti i rappresentanti istituzionali del tavolo scientifico, che hanno affiancato l’Associazione Art.ur nella progettazione del percorso: Enrica Giordano, parte del direttivo del Comitato Provinciale ANPI Cuneo, Gigi Garelli, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo, la Scuola di Pace di Boves, Don Bruno Mondino, della Parrocchia San Bartolomeo Apostolo in Boves, Luigi Pellegrino, dell’Associazione Don Bernardi e Don Ghibaudo e Beatrice Verri, direttrice della Fondazione Nuto Revelli.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente