La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 16 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Scrittoincittà si parla di guerra, scienza, economia e cucina

Giornalisti, scrittori, conduttori protagonisti venerdì 17 novembre a Cuneo

La Guida - A Scrittoincittà si parla di guerra, scienza, economia e cucina

Cuneo – Ricco pomeriggio domani, venerdì 17 novembre, per Scrittorincittà.
Alle 17 al Centro Incontri (Sala Blu), Maurizio Pagliassotti (La guerra invisibile, Einaudi) presenta il suo reportage dal fronte che spazia dalla rotta alpina italo-francese al confine turco-iraniano. Ferruccio Pastore (Migramorfosi, Einaudi) ci porta davanti invece a un fronte interno, quello della lotta che la società fa con se stessa, arenata in una metamorfosi iniziata ma rimasta incompiuta, dove l’immigrazione continua a essere letta come marginalità e dove politica e media sono paralizzate nel gioco delle parti. Modera l’incontro Federico Faloppa.
In Sala Rossa, a cinquant’anni dalla morte di Tolkien, creatore della Terra di Mezzo e autore de Il Signore degli Anelli, Chiara Codecà e Saverio Simonelli (Un uomo di parola. I mondi fantastici di Tolkien, Ancora editore), ricostruiscono insieme un ritratto di un “filologo ritardatario e malinconico” divenuto suo malgrado un autore di culto, i cui libri hanno venduto 700 milioni di copie in decine di lingue e hanno ispirato kolossal di grande successo. In Sala Falco Nicola Roggero (Storie di atletica e del XX secolo, add editore), in dialogo con Stefano Delprete, ci mostra come a volte sono le imprese sportive che fanno la storia, e a volte è la storia che rende indimenticabile un gesto sportivo, ma il più delle volte è l’incontro tra sport e storia che accende la scintilla di un fuoco che non smette di ardere, come quello della fiaccola olimpica.
Al CDT in Sala Polivalente Riccardo Chiaberge (La formula della longevità, Neri Pozza) ci racconta le storie di donne e uomini che hanno lavorato e lottato per costruire pezzo per pezzo il mondo moderno: un originale connubio di scienza, tecnologia e libertà individuale. Con lui Giulia Manassero.
Al Teatro Toselli un ricordo di Michela Murgia, che è stata ospite di scrittorincittà ogni anno dal 2006 con solo due eccezioni, attraverso le parole di Massimo Giannini, che con lei ha collaborato, tra radio e carta stampata, e le letture di Amleta (con le attrici e attiviste Cinzia Spanò e Valeria Perdonò), un’associazione di promozione sociale, un collettivo femminista nato per contrastare la disparità e la violenza di genere nel mondo dello spettacolo, fondato da attrici distribuite su tutto il territorio nazionale.
Alle 18 al Centro Incontri (Sala Robinson), un nuovo incontro, questa volta aperto al pubblico, con Elisabetta Pica (Raccontami una storia; Storie brevi, minibombo) per festeggiare i 10 anni della casa editrice e i 25 anni di scrittorincittà.
Al Rondò dei Talenti Ericavale Morello, autrice e illustratrice del libro Vendesi casa d’artista (Camelozampa), metterà all’asta la casa di Alexander Calder, famoso artista e scultore per l’invenzione di grandi sculture di arte cinetica chiamate mobile, ma anche pittore, progettista di giocattoli di giocattoli, tappeti e gioielli.
All’Open Baladin Cristiano Militello (Giulietta è ‘na zoccola forever. 1974-2024 Cinquant’anni di calcio italiano in 2000 striscioni, Cairo) ci porta in curva sud, per ripassare la storia del campionato italiano degli ultimi cinquant’anni attraverso gli scherzi e le trovate, e per divertire chi non sa niente di calcio ma ama ridere di gusto. Con lui Andrea Valente.
Alle 18.30 in Sala Rossa tornano i vecchietti del BarLume di Marco Malvaldi (La morra cinese, Sellerio), alle prese col cadavere di uno studente venuto in riviera da Pisa per motivi di studio; dialoga con l’autore Livio Partiti. In Sala Falco Camila Raznovich (Non metterti comodo, Piemme), conduttrice di successo di “Kilimangiaro”, intervistata da Elisa Tamburnotti, ci coinvolge in una piccola e grande rivoluzione: quella del cambiamento, attraverso pratiche buone e pensiero positivo. Una sfida responsabile.
Al CDT in Sala Polivalente, partendo dai mercati assiri, in cui il ferro costava otto volte più dell’oro, Alessandro Giraudo (Quando il ferro costava più dell’oro, add) ci guida nel tempo e nello spazio in un viaggio nei meandri della nostra economia nella certezza che, anche nell’era digitale e virtuale, essa dipenda sempre e ancora dalle materie prime; modera Raffaele Riba.
In Sala Ferrero nella sede di Confindustria Cuneo, Marco Bianchi (Il giorno più buono, HarperCollins) insieme a Serena Piazza ci aiuta a districarci con tante ricette inedite e una miniera di informazioni e consigli per prenderci cura di noi stessi e adottare uno stile di vita più naturale e salutare. Migliorando dentro per migliorare fuori. E viceversa.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente