La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Commedia dialettale in scena a Morozzo

Venerdì 3 novembre la "Crica del Borgat" interpreta "Giromin a veul mariese"

La Guida - Commedia dialettale in scena a Morozzo

La crica del Borgat 2023

Morozzo – L’associazione “Biblioteca Bruno Bramardo” propone per venerdì 3 novembre, alle 20.45, la commedia dialettale “Giromin a veul mariese” che sarà presentata dalla “Crica del Borgat” nell’oratorio della parrocchia. Tre atti di Dino Belmondo. Personaggi e interpreti: Temistocle Pautasso interpretato da Luciano Turco, Angela, sua moglie (Flavia Motta), Rita, loro figlia (Lucia Bertola), Roseta cugina di Rita (Donatella Somà), Tota Adalgisa Sorbetti (Elda Basso), Centin, cognato di Temistocle (Mario Barra), Giromin Spingarda (Andrea Dho), Eulalia, sua madre (Mira Bertola), Carlo, fidanzato di Rita (Claudio Caldano), Candido, amico di Temistocle (Giuseppe Vanni), Bartolomeo, tuttofare (Umberto Botto). Regia di Mario Barra. Musiche di Davide e Umberto Botto.
La commedia narra le vicissitudini della famiglia Pautasso che vive nel piccolo mondo borghese di fine anni ’30: emozioni e fraintendimenti, ricordi e amori di gioventù. A complicare ulteriormente il ménage familiare giunge, trascinato dalla madre, Giromin, esperto di natura, di fiori e di insetti, ma ancora completamente a digiuno del fascino femminile.
Nata nel 1973, la “Crica del Borgat” ha raggiunto il traguardo dei 50 anni di palcoscenico, un lungo periodo in cui ha allietato il pubblico con esilaranti commedie.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente