La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 24 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Cuneo città alpina del 2024”, c’è il sì al titolo internazionale

Dalla Germania l'ok per l'inserimento del capoluogo della Granda nella rete dei capoluoghi che attuano con più impegno la Convenzione delle Alpi

La Guida - “Cuneo città alpina del 2024”, c’è il sì al titolo internazionale

Cuneo – Sì a Cuneo “Città alpina del 2024”: l’annuncio è stato dato nella mattinata di oggi (venerdì 13 ottobre) durante l’inaugurazione della Fiera del Marrone, dalla sindaca Patrizia Manassero. Si tratta di un riconoscimento che viene conferito a città che, in un contesto alpino, si distinguono per “il particolare impegno nell’attuazione della Convenzione delle Alpi”. Il titolo è stato assegnato da una giuria internazionale, riunita oggi a Sonthofen (Germania) per l’assemblea generale dell’Associazione “Città alpina dell’anno”. Nuovi impegni e iniziative nel segno del legame tra città e montagna, quindi, si annunciano per il prossimo anno, quando si potrà anche celebrare in modo ancora più solenne l’edizione numero 25 della Fiera del Marrone.
Forte la soddisfazione per la prima cittadina e per l’assessore alla metromontagna Sara Tomatis: pur nella consapevolezza del grande lavoro che il riconoscimento comporterà, si guarda con fiducia agli sviluppi e alle ricadute, anche di lungo periodo, che un tale riconoscimento internazionale potrà assicurare alla città e al suo territorio.
Tra le reazioni alla conferma “in diretta” di questa novità, il commento del presidente della Provincia Luca Robaldo: “Complimenti alla sindaca Manassero e all’assessore Tomatis per questo riconoscimento: nel 2024 Cuneo sarà ‘città alpina’ e potrà ulteriormente esprimere il proprio ruolo di ‘cerniera’ fra montagna e pianura, garantendo centralità alle sinergie cui stiamo lavorando fin dall’avvio della legislatura. Le iniziative e l’impegno che vedranno coinvolta la città capoluogo avranno nella Provincia un partner disponibile e attento affinché tutto il territorio montano possa sentirsi protagonista di questo processo”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente