La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 12 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Festa della Chiocciola al Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo

Con il Consorzio e gli alunni della scuola primaria "Don Roaschio"

La Guida - Festa della Chiocciola al Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo

Borgo San Dalmazzo – Una sessantina di alunni della scuola primaria “Don Roaschio” ha partecipato martedì 3 ottobre, al Parco Grandis, alla Festa della Chiocciola organizzata dal Consorzio della Chiocciola di Borgo e delle valli. Un incontro dal taglio didattico che ha permesso ai ragazzi delle classi terze di conoscere da vicino le peculiarità della chiocciola, simbolo di Borgo e emblema della cucina tradizionale del territorio.

Il presidente del Consorzio, Guido Giordana, ha illustrato il ciclo biologico del mollusco in tutte le sue fasi, dal risveglio primaverile alla fase riproduttiva alla preparazione per il letargo invernale, utilizzando un terrario con esemplari di pezzatura e età diversa.

Ad affiancarlo i presidenti di Pro Natura Cuneo e Legambiente Cuneo, Domenico Sanino e Bruno Piacenza. Presenti anche l’assessora alla Scuola Michela Galvagno, Pino Oliva per la Banca di Boves e i familiari di Marco Veglia, già segretario del Consorzio scomparso nel 2019, al cui ricordo l’evento era dedicato.

I ragazzi, dopo aver contrassegnato le chioccioline con smalti indelebili, hanno immesso gli esemplari nel “parco della chiocciola”, una struttura realizzata dal Consorzio all’interno del Parco Grandis che riproduce un recinto tradizionale per l’allevamento delle chiocciole.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente