La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 16 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Imprese e risorse umane agli stati generali della meccanica

Appuntamento domani (martedì 19 settembre) nell'azienda Manitowoc Crane Group di Niella Tanaro

La Guida - Imprese e risorse umane agli stati generali della meccanica

Niella Tanaro – Nella giornata di domani (martedì 19 settembre) dalle 14.30 l’azienda Manitowoc Crane Group di Niella Tanaro ospita la quarta edizione degli “Stati generali della meccanica”, organizzati dalla sezione di Confindustria Cuneo, dopo le tappe di marzo a Bra in Rolfo, di maggio nell’albese Gai e giugno alla cuneese Bottero.
Dalla transizione digitale a quella ecologica sino al tema dell’internazionalizzazione per giungere alle risorse umane: continua il confronto su temi chiave per lo sviluppo e la crescita delle aziende associate, un cammino che si chiuderà la quinta tappa dedicata alla sicurezza, martedì 24 ottobre presso la saluzzese Giletta, e poi l’evento finale di martedì 21 novembre, nella sede di Confindustria Cuneo.
“Il tema delle risorse umane – dice Marco Costamagna, vicepresidente di Confindustria Cuneo e presidente della Sezione Meccanica – ha infinite chiavi di lettura e approfondimento, soprattutto in un momento storico caratterizzato da rilevante e continua inflazione. Gli interventi volti a calmierare gli effetti del ‘carovita’ sono di grande attualità, a partire dal dibattito sul salario minimo. Affronteremo il tema partendo dal presupposto che la contrattazione di secondo livello aiuta a cogliere le reali esigenze aziendali e territoriali. Interventi utili per migliorare il benessere dei dipendenti e la competitività delle imprese”.
Il tavolo di confronto su welfare e capitale umano verrà introdotto dal presidente di sezione Marco Costamagna e sviluppato da Alessandro Fantino, referente del servizio relazioni industriali Confindustria Cuneo. A seguire gli interventi dei ‘padroni di casa’ del Manitowoc Crane Group Italy: Giorgio Angelino, Senior Vice President mobile business, ed Elena Chiaramello, Hr Manager.
Ospite della sessione sarà l’esperienza virtuosa della Cms SpA di Marano sul Panaro (Modena), 160 dipendenti e 30 milioni di fatturato, attiva nel settore delle costruzioni meccaniche e delle lavorazioni per conto terzi. Nata nel 1975, giunta alla seconda generazione famigliare, l’azienda è leader nel mercato del packaging alimentare e farmaceutico. “Ciò che caratterizza la nostra realtà – afferma Elena Salda, Ceo della Cms SpA e relatrice all’incontro – sono le competenze tecniche e specifiche. Abbiamo un approccio ‘build to print’: chiediamo ai nostri clienti di condividere con noi la loro idea e la sviluppiamo grazie a personale specializzato e fidelizzato. Per questo puntiamo su un percorso di valorizzazione delle persone perché migliorando la vita dei nostri collaboratori migliorano anche le performance”. Per i dipendenti della Cms è attivo il progetto di welfare aziendale “Better Factory Better Life”, che prevede tra i diversi benefit l’asilo nido aziendale, orario flessibile entrata e uscita, iniziative a favore della parità di genere e della inclusione, investimenti importanti in formazione con particolare coinvolgimento di team leader e capi reparto e l’attività di volontariato d’impresa.
La sessione verrà completata dagli interventi di Stefania Bergia, responsabile politiche del lavoro e welfare Confindustria Cuneo, e Ines Gaveglio, direttore del personale Confindustria Cuneo, che, rispettivamente, parleranno di welfare per effetto della conversione del premio di risultato e di attività di team building.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente