La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Quando il ferro costava più dell’oro

Le materie prime da sempre sorreggono le relazioni tra i popoli

La Guida - Quando il ferro costava più dell’oro

L’immagine che accoglie il lettore nell’introduzione al saggio è quella del cubo di Rubik. Ricorrendovi l’autore intende giustificare la propria scelta di privilegiare le piccole storie come tasselli di un mosaico in cui ognuno ha una sua collocazione definita, ma la trova solo tenendo conto delle relazioni con gli altri eventi.

La complessità è dunque il concetto che sta alla base del mondo, secondo l’autore. Ogni mattone del grande edificio della Storia non è un elemento autosufficiente, acquista però una funzione o, come nel caso del libro, può essere compreso in quanto collegato ad altri.

L’autore un po’ arditamente sostiene che anche in una prospettiva temporale si possono applicare tali concetti al punto che se non è agevole comprendere gli eventi quando accadono, è però necessario interpretarli “ricorrendo alle lenti della curiosità e della complessità con una visione olistica”. È a questo livello che le piccole storie acquistano valore in quanto tasselli che reggono il mosaico.

L’autore si impegna dunque in un’ampia carrellata che prende in considerazione argomenti diversi. Dalla preziosità del ferro nell’età antica al commercio degli schiavi, dall’invenzione della cartamoneta al canale di Suez: sono eventi che la Storia quasi non ricorda eppure hanno scombussolato intere civiltà o economie. Alla base c’è il bisogno delle materie prime indispensabili per una qualsiasi società specie dall’età moderna.

Con un linguaggio assolutamente comprensibile e una miriade di esempi, l’autore delinea la stupefacente complessità che sta alla base delle relazioni tra i popoli non guardando però solo al passato. Ogni capitolo dopo l’immersione nei fatti storici prevede infatti una conclusione che guida verso la contemporaneità che presenta dinamiche spesso simili certamente incastonate in un flusso continuo.

Quando il ferro costava più dell’oro

di Alessandro Giraudo

Editrice Add

Euro 20

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente