La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mirabilia, il programma di venerdì 1° settembre

La Guida - Mirabilia, il programma di venerdì 1° settembre

Anche la giornata di venerdì 1° settembre è ricchissima di appuntamenti, ecco di seguito gli spettacoli in programma nella giornata di oggi.

La Compagnia Anonima Teatri con appuntamento all’Asilo Girasoli, e in più repliche anche il giorno successivo, presenta Isabel – A Cup of Tea, la storia di Isabel, una giovane ragazza come tante che vive in una città del Sud America del 2000, alla costante ricerca della normalità e della quotidianità perduta. 

Altra grande novità della giornata i teatri mobili, della Compagnia italiana Girovago e Rondella che, a partire dal primo settembre e per tutti i giorni del festival, con più repliche nella giornata, saranno  parcheggiati  con  i loro 2 autobus in piazza Foro Boario, invitando il pubblico ad entrare al loro interno per scoprire un mondo teatrale assolutamente sorprendente. Oltre all’immagine anche l’aspetto sonoro, in questo teatro senza parole, ha un’importanza fondamentale.

A partire  dalle  16, il ritorno di Bingo con la prima assoluta di Dementalist, spettacolo di mentalismo comico con più repliche,  fino al termine del festival.

Alle 16.30 nella sede del Cortile Crc Margherita Landi e Agnese Lanza (Vetrina Fnas) presentano lo spettacolo di danza Peaceful Places. Persone reali, con veri legami emotivi, guidando il movimento del fruitore condividendone la te nerezza, diventando personaggi archetipici con cui tutti possiamo identificarci. 

 A partire dalle 17 due spettacoli di danza con Tecnologia Filosofica che presenta Eco dal Mondo (in replica anche sabato 2) progetto sostenuto da Piemonte dal Vivo. In scena un Arlecchino, o almeno, quello che ognuno di noi riconosce come il celebre personaggio della commedia dell’arte italica, ma che rivisto e corretto ai giorni nostri, non si presenta al pubblico nella sua versione frizzante e baldanzosa, quanto piuttosto sagoma dimessa e riflessiva. A seguire la giovanissima danzatrice olandese Estrella Smith che presenta Captured Freedom, un lavoro che parla di connessione: il simbolo della catena ne è il punto focale. Alle 18 il Circo di Le Vamp (vetrina Fnas) presenta Pink Punk, uno spettacolo ironico ed irriverente, un po’ punk e volutamente provocatorio. Le tre artiste in scena giocano con gli stereotipi del mondo femminile, assumendoli, esagerandoli e rovesciandoli a testa in giù.

Alle 18.40 in un’area dedicata di piazza Galimberti i brasiliani del Collectiv Na’ Esquina presentano la prima nazionale di Volta la parte finale del trittico di Pedro Guerra e Liz Braga sulla Saudade. Attraverso il sollevamento acrobatico, il cerchio e la musica con influenze iraniano-brasiliane, danno forma alla Saudade.

Alle 19 sarà invece la Chiesa di San Francesco ad accogliere nei suoi spazi la Compagnia EgriBiancoDanza con Mystery Sonata, uno spettacolo i cui temi fondanti sono la compresenza di più realtà e dimensioni spaziali (e la loro reciproca influenza), l’eredità spirituale e la sua eco diretta o indiretta. 

Shedan Theater (vetrina Fnas) con SteamPlant Movement alle 19.30 in via Roma con uno spettacolo urbano itinerante educativo e sensibile al collasso ambientale e alle guerre. Un forte messaggio di riflessione per l’attuazione di un cambiamento dall’interno. 

Importante programmazione nella serata con il teatro: al Toselli la prima nazionale della Compagnia Balcana SARTR – Teatro di Guerra di Sarajevo che presenta Call Me God, un’opera profonda e intensa in cui si affiancano quattro drammaturghi in una scrittura a più voci per affrontare uno dei temi più urgenti dei nostri tempi: il rapporto tra la sicurezza e la libertà degli individui. 

Alle 22.30 negli spazi del cortile Ipsmat va in scena il Collettivo Effe con il progetto di teatro/danza, Il mio corpo è (come) un monte un lavoro di accostamento fisico e visivo per contemplare la possibilità di un desiderio razionalmente irrealizzabile: voler essere una montagna.

 

Chiusura di serata alle 22.45 nel cortile del settimanale La Guida con un altro imperdibile esempio di clownerie teatrale ad altissimo livello, l’imperdibile Vu della compagnia francese Sacekripà, (in replica anche sabato 2 e domenica 3), un’opera originale e visionaria in cui un irresistibile umorismo caustico innesca un clima di totale ilarità fra gli spettatori. 

Inoltre in Piazza Foro Boario,  da venerdì a domenica (dal pomeriggio fino a tarda serata) sarà disponibile gratuitamente, su prenotazione, l’accesso a Escape4Change – Contro la crisi climatica, escape room promossa dall’Associazione di cooperazione e solidarietà internazionale Lvia.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente