La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il saluto al “Prefetto dei miracoli”

Xavier Pelletier delegato dal Governo francese incaricato di seguire la ricostruzione dalle valli devastate dalla Tempesta Alex ha terminato il mandato

La Guida - Il saluto al “Prefetto dei miracoli”

Tenda – “Il prefetto dei miracoli”, Xavier Pelletier ha terminato il suo incarico di delegato del Governo alla ricostruzione delle valli devastate dalla Tempesta Alex.

Dopo due anni e dieci mesi lascia le Alpes Maritimes per assumere l’incarico di prefetto della Loir-et-Cher da lunedì prossimo.

Mercoledì scorso, a Tenda, si è svolta una cerimonia di ringraziamento per la sua opera.

Oltre 150 le persone presenti tra abitanti e amministratori. All’incontro hanno partecipato anche i sindaci di Limone e Roccavione, Massimo Riberi e Germana Avena.

Dai primi cittadini è giunto unanime il riconoscimento della presenza di Pelletier sul campo in ogni momento e della sua azione di facilitatore e intermediario per la soluzione dei problemi e la capacità di concludere i dossier.

Jean Pierre Vassallo, sindaco di Tenda, lo soprannominò “il prefetto dei miracoli” e gli intitolò posando un cartello presso il ponte bailey. Un passaggio provvisorio che rimediò alla distruzione del Pont des 14 Arches e tolse l’abitato dall’isolamento.

Su X (ex-Twitter), Xavier Pelletier: “Il mio vice [Emmanuel] Acchiardi, resterà e guiderà con serietà i dossier sotto l’autorità del Prefetto. La mia squadra, la Missione interministeriale per la ricostruzione delle valli, il cui impegno è esemplare continuerà nelle azioni e a portare aventi gli impegni dello Stato”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente