La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Da lunedì 31 luglio, corso Nizza chiude al traffico

Si tratta del tratto che parte subito da corso Galileo Ferraris e corso Vittorio Emanuele II e arriva a via Avogadro e piazza della Costituzione

La Guida - Da lunedì 31 luglio, corso Nizza chiude al traffico

Cuneo Da domani, lunedì 31 luglio un tratto di corso Nizza viene chiuso per i nuovi asfalti con le deviazioni del traffico nelle vie laterali. Si tratta del tratto che parte subito a monte di corso Galileo Ferraris e corso Vittorio Emanuele II, incrocio escluso, e arriva fino nei pressi della rotonda con via Avogadro e piazza della Costituzione.

In corso Nizza il transito veicolare sarà interdetto durante il giorno nelle fasi di lavorazione ovvero dalle 7 alle 19, ma sarà sempre consentito ai mezzi pubblici e regolato dal personale della ditta Tomatis che si occupa dei lavori. Dalle 19 in avanti si potrà usare soprattutto nei primi giorni di fresatura. Il tratto sarà rimesso a nuovo in entrambe le carreggiate e i lavori dureranno per almeno dieci giorni, ma saranno le condizioni meteo a determinarne la durata. 

Intanto proseguono a cura della Wedge Power dopo i lavori di posa dei chilometri di tubi del teleriscaldamento cittadino degli anni scorsi i lavori di asfaltatura delle strade del centro iniziati il 17 luglio scorso che proseguono in questi giorni fino a sabato 29 con via Sobrero, via Bongiovanni e via Gobetti.

Con corso Nizza nei primi giorni di agosto si asfaltaanche la breve via Serafino Arnaud.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente