La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 23 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La caccia al serial killer di Bolzano

Che cosa diventa la giustizia quando, seguendo la via del Male minore, si tramuta in ossessione?

La Guida - La caccia al serial killer di Bolzano

“Il girotondo delle iene” di Luca D’Andrea ci porta nella Bolzano del 1992, un’isola tutt’altro che felice. Nonostante il numero non alto dei suoi abitanti, il tasso di prostituzione è altissimo, così come la presenza di droga, reati, omicidi. Si tratta di una storia di contrasti: quelli tra una città dipinta in un modo e quelli di una realtà ben diversa. Una realtà dove a indagare sono il commissario Luther Krupp e il giovane cronista Alex Mill, lo “spalatore di ghiaia”, come lo chiamano alla redazione della “Voce delle Alpi”.
I loro alternati punti di vista ci portano ad assistere a cosa succede quando una prostituta, talmente giovane da essere soprannominata “Bambina”, viene ritrovata barbaramente uccisa. È il cadavere di Lorena Haller, ventiquattro anni, ventiquattro coltellate, a gridare: il vostro Paradiso è solo una bugia
È così che chiamano Bolzano, la città che ha preso Lorena, l’ha illusa, poi l’ha usata e gettata via, come immondizia. Paradiso. Isola felice. In una cella che non dovrebbe esistere, viene plasmata l’immagine di una terra dove ogni crimine diventa colpa del benessere. Si tratta di un thriller nostrano firmato da un autore italiano; è una storia che si rifà alla realtà, a un caso di crimine che fece grande clamore, in patria e fuori. Partendo dal caso criminale del “Mostro di Bolzano”, Luca D’Andrea si spinge fino ai confini della morale: dove inizia la cronaca e dove il gusto del sangue?
Ci sono scenari lividi, ombre cupissime, tanto odio oltre al ritratto di un’Italia dove le indagini non sono per niente facili.

 

Il girotondo delle iene
Luca D’Andrea
Feltrinelli
22 euro

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente