La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Confcommercio Cuneo, Roberto Ricchiardi è il nuovo presidente

Titolare di negozi di abbigliamento e calzature nel capoluogo, succede a Luca Chiapella alla guida dell'associazione di riferimento per il terziario nella Granda

La Guida - Confcommercio Cuneo, Roberto Ricchiardi è il nuovo presidente

Cuneo – Roberto Ricchiardi, 64 anni di Cuneo, storico commerciante cittadino e titolare di aziende consolidate nel settore abbigliamento e calzature, è stato nominato all’unanimità nella serata di ieri (giovedì 29 giugno) nuovo presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia di Cuneo. Ricchiardi succede a Luca Chiapella, attuale presidente provinciale dell’associazione di categoria, che ha terminato il proprio mandato come da statuto confederale, non essendo più rieleggibile alla carica dopo due quinquenni consecutivi (2013-2018 e 2018-2023). Oltre al presidente Ricchiardi, il nuovo direttivo, che resterà in carica per gli anni 2023-2028, risulta così composto: Marco Fuso (vicepresidente vicario), Giorgio Chiesa (vicepresidente), Claudio Adinolfi, Paola Baudino, Alessandro Boglione, Guido Brondetta, Gualtiero Chiaramello, Paolo Fabbri, Carlo Giraudo, Gabriele Maccario.

“Questa nomina e la fiducia che mi è stata data mi rendono orgoglioso – afferma il neo presidente Roberto Ricchiardi -. Lavoro da 47 anni e da 30 collaboro con la mia associazione di categoria. Trent’anni di associazione iniziati con un semplice tesseramento, che mi hanno visto arrivare ad aprire sette negozi. In questi tre decenni ho usufruito a pieno di tutti i servizi offerti dalla Confcommercio: buste paghe, corsi di formazione del personale, sicurezza sul lavoro, accesso al credito. Ai primi impegni nel comitato di via Roma e in seno all’associazione Il Porticone, poi divenuta WeCuneo, è seguita la mia elezione nella giunta dell’associazione e ora, inaspettatamente, ne sono diventato presidente. In questi anni ho avuto la fortuna di collaborare con moltissimi colleghi: nel mio nuovo ruolo continuerò a chiedere loro aiuto e consiglio con la certezza che la Confcommercio c’è e ci sarà sempre”.

Al termine del proprio doppio mandato, il presidente di zona uscente, Luca Chiapella, ha commentato: “Sono stati 10 anni importanti e di lavoro intenso all’interno di un’organizzazione che già conoscevo, essendo stato prima componente di giunta e in seguito vicepresidente di zona. Una presidenza che ho vissuto gestendo e attraversando momenti belli e altri più difficili. Non posso non ricordare, in particolare, quanto avvenuto nel periodo della pandemia, che ha minato molte nostre attività, con problemi che abbiamo superato insieme anche attraverso numerose iniziative che hanno permesso alle imprese di ripartire e andare avanti. Restando in tema di sostegni, penso alla grande mobilitazione per le nostre tante attività economiche delle vallate colpite dalla tempesta Alex nel 2020 e agli importanti contributi a fondo perduto che siamo riusciti a distribuire tramite la Fondazione Giuseppe Orlando. Tra gli obiettivi raggiunti l’aver condotto l’Ascom del capoluogo ad ottenere importanti risultati nel supporto alle imprese per la digitalizzazione, ma penso anche al sostegno in ambito turistico e al percorso intrapreso per la creazione dei distretti del commercio. Traguardi che non avrei potuto raggiungere senza il grande lavoro di squadra: tra tutti un pensiero particolare va alla vicepresidente Aurelia Della Torre, mancata lo scorso anno. Porto con me il rapporto instaurato con i sindaci e gli amministratori comunali del territorio di riferimento di Confcommercio Cuneo nel portare avanti molti progetti e con gli istituti bancari volto a favorire l’accesso al credito per le nostre aziende. Nel continuare il mio impegno a livello provinciale, non farò mancare il mio sostegno e la mia collaborazione al neo presidente Ricchiardi. Infine, un ringraziamento particolare al direttore generale Marco Manfrinato e a tutto il personale per il grande lavoro svolto al mio fianco. Ad maiora!”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente